startup innovative

Scopri tutti i vantaggi di investire direttamente in economia reale

Grazie alle novità introdotte dall’ultima legge di bilancio e volte ad incentivare gli investimenti in economia reale, oggi chi investe in startup innovative, PMI o ancora PIR ha diritto a diversi vantaggi fiscali.

Si tratta di una possibilità riservata a un numero limitato di investitori privati competenti o professionisti del settore, ma senza dubbio interessante e da prendere in considerazione per far fruttare al meglio i propri investimenti puntando sulle realtà in crescita del momento.

Poter accedere al mercato dei capitali consente di stimolare la crescita delle PMI italiane, generando risorse finanziarie a vantaggio di una trasparenza essenziale nella gestione degli investimenti di chi punta sul nuovo.

Un investimento in PMI comporta un certo livello di rischio compensato però da un rendimento più alto rispetto a quello assicurato da altri strumenti finanziari.

Questo il punto di forza decisivo e il fattore che impone competenza in ambito finanziario e consapevolezza nelle scelte di chi si accinge a decide di investire in questo modo.

 

Investire in startup innovative, i vantaggi

Chi si approccia ad investire in economia reale può valutare le diverse opportunità di investimento in maniera immediata e trasparente, contando su una rete “social” che consente l’accesso a informazioni dettagliate e complete sia provenienti da aziende, sia derivanti da realtà indipendenti o da altri investitori. I tipi di investimento possibile si traducono in minibond, obbligazioni convertibili, azioni, finanziamenti e cambiali finanziarie.

Piattaforme come Epic SIM consentono di approcciare in modo diretto e fruibile a tali opportunità. Non è necessario aprire nuovi conti o dossier titoli, ma si può operare tramite la propria banca.

Quali sono i vantaggi di un tipo di investimenti simili?

In primo luogo il fatto di non avere intermediari e essere abilitati a uno scambio di informazioni diretto tra investitori e imprese.
A seguire una certa semplicità di analisi e un confronto agevolato tra i diversi ambiti da esaminare.

Ancora, efficienza e continuità del servizio per cui gli investitori restano in contatto con le aziende ricevendo periodicamente aggiornamenti, bilanci e quant’altro.

Infine, da non sottovalutare, ci sono i vantaggi fiscali: le possibilità di investimento a cui si può accedere da Epic rientrano nei PIR, piani individuali di risparmio e per questo godono di tutte le agevolazioni fiscali del caso.

su Epic possono essere inserite nei PIR (Piani Individuali di Risparmio) e beneficiare delle relative agevolazioni fiscali.

 

Chi può investire

Il tipo di investimento proposto da realtà come la private investment community di Epic si rivolge a operatori professionisti del settore, investitori istituzionali e privati qualificati, che hanno le competenze e gli strumenti essenziali per analizzare in modo congruo vantaggi e rischi di ogni operazione.

I requisiti richiesti per un accesso in sicurezza garantiscono azioni mirate e consapevoli, derivanti solo da persone che abbiano una conoscenza diretta e approfondita del settore.

Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. La maggior parte delle conoscenze che ho in ambito tecnologico le ho apprese da autodidatta, riparo Pc e nel tempo libero mi dedico a scrivere articoli su Technoblitz.it di cui sono co-fondatore oltre a scrivere anche su Blastingnews.