Samsung

Confermato: Samsung S9 arriverà al MWC!

Ufficialmente da Samsung arriva la notizia riguardante la presentazione ufficiale del prossimo top di gamma della casa sud-coreana: il nuovo Samsung S9 verrà presentato al Mobile World Congress di Barcellona. Dopo l’ottimo successo del #8 nella variante “normale” e nella variante Plus, Samsung punterà con i nuovi smartphone della serie S a raccimolare ancor più mercato ai danni della rivale Apple.

Scopriamo insieme il nuovo smartphone!

Samsung S9

Come detto, direttamente il presidente di Samsung Mobile ha lanciato la bomba di questo CES 2018: il Galaxy S9 sarà annunciato al Mobile World Congress (MWC) che si terrà a febbraio a Barcellona. Prima dell’annuncio, a dire il vero, circolavano voci su un rilascio addirittura anticipato del nuovo flagship poi successivamente smentite.

Seguendo il filo logico dell’anno passato, l’azienda sud-coreana lancerà i due nuovi S9 e S9+ con leggere modifiche sia hardware che software. Ovviamente a bordo dei nuovi device vi sarà Oreo con l’aggiornamento parallelo dell’interfaccia proprietaria del produttore.

Tra le modifiche hardware, Samsung dovrebbe adottare due pannelli leggermente più grandi rispetto ai precedenti. Inoltre, sono previsti 4GB di RAM e 64/128 GB di memoria interna per S9 mentre 6GB di RAM e 64/128 GB di memoria interna per la versione Plus. In altri mercati, probabilmente asiatici, saranno proposte anche altre due varianti con più memoria interna oltre alla “classica” variante americana dotata di SoC Qualcomm.

Non dovrebbe esserci invece differenze, almeno per il modello “normale”, sul comparto fotografico: una singola camera al posteriore per il nuovo S9 con una probabile doppia camera per la variante Plus. Sempre posteriormente alloggerà il sensore di impronte posizionato probabilmente sotto alle fotocamere (come nel nuovo A8 2018, appena lanciato durante il CES).

Non cambierà inoltre la certificazione per la resistenza ad acqua e polvere: sui maggiori device Samsung sta investendo molto in termini di qualità costruttiva e dunque, non solamente sui modelli di punta, sarà garantità la certificazione IP68.

VIA

Autore dell'articolo: Simone Quaglia