Acer Spin 5

Recensione Acer Spin 5 SP513

Non avevo grandi aspettative per questo Acer Spin 5. A giudicare dalle specifiche, un ottimo portatile di fascia medio/alta, ma senza qualche chicca che lo rendesse veramente appetibile in un mercato decisamente saturo. Ed invece sono stato (in parte) sorpreso, in positivo, per come Acer l’ha reso un modello di punta fin dai materiali e dal suo design. Vale l’acquisto? Certamente, ma con delle accortezze.

Acer Spin 5
Acer Spin 5

MATERIALI E DESIGN

Uno degli aspetti che più mi ha convinto fin dal primo contatto con questo nuovo portatile di Acer è stata proprio la costruzione. Solida, con materiali raffinati, unita ad un design elegante e ben pensato. A partire dalle solide cerniere, fondamentali per un portatile reversibile, fino ai poggiapolsi spaziosi e ben rifiniti. La satinatura su tutta la porzione interna vicino alla tastiera è spettacolare, e la tastiera stessa non delude le aspettative, rivelandosi comoda e spaziosa.

Non si tratta ovviamente di un portatile estremamente leggero o sottile. Siamo lontani dal minimo ingombro di un XPS 15 e sentirete il suo peso in zaino o in mano. D’altra parte è anche conferma di una costruzione solida e robusta, che non guasta mai per un portatile, soprattutto se spostato spesso.

DISPLAY

Non il migliore, ma nemmeno il peggiore. Sintesi di un display touch, con supporto a penne con più livelli di pressione, luminoso ma non tanto da lavorarci in esterna. Risulta comunque molto ben contrastato e se ne vedono le applicazioni in ambito fotografico. Perfettamente centrato nella fascia sotto i 1000€, adatto per l’utilizzo quotidiano e che mostra qualche scricchiolio solo sotto una lente d’ingrandimento.

Acer Spin 5
Acer Spin 5

PRESTAZIONI

L’i7-8550U presente all’intero di questo Acer Spin 5 è decisamente un cavallo da battaglia. Al lavoro con software pesanti, soprattutto lato editing (Photoshop, Lightroom, Premiere e Davinci Resolve), garantisce ottime prestazioni per un 13 pollici, a discapito però della batteria.

Mi è materialmente mancato il tempo di provarlo lato gaming, ma con l’ormai onnipresente Fortnite non ci sono grossi problemi, a patto di accettare risoluzione ed effetti grafici al minimo. Consigliato quindi per chiunque abbia bisogno di una discreta potenza anche in un 13”, senza spendere troppo.

C’è ovviamente da far notare che nell’uso di tutti i giorni sono poche, se non rarissime, le occasioni in cui il computer si è impallato o ha mostrato segni di cedimento. Lato software promosso a pieni voti, come pure la memoria SSD, veloce e reattiva. Il risveglio e l’accensione sono sempre fulminei, come ci si aspetta da una memoria di fascia alta.

Acer Spin 5
Acer Spin 5

BATTERIA

Vera, e forse unica, nota dolente di questo Acer. Con un i7 di ultima generazione molto energivoro non sono riuscito a fargli fare più di 6 ore con un utilizzo normale (browser, Photoshop leggero, Spotify in background). Con applicazioni più pesanti (vedasi Da Vinci Resolve) il consumo è dietro l’angolo e in 2 ore la batteria scorre via.

Si poteva fare meglio, anche per la dimensione della batteria stessa (54wh), ma il processore risulta veramente dispendioso. A voi la scelta: un i7 decisamente più potente della variante i5 ma con consumi decisamente diversi e ben più importanti.

Acer Spin 5
Acer Spin 5

CONCLUSIONI su questo Acer Spin 5

Con un prezzo che si aggira intorno agli 800/900€, questo Acer Spin 5 prova a fare la differenza con material e design di tutto rispetto, uniti a prestazioni ed hardware importanti. A guastare la festa c’è una batteria poco capiente ed un processore energivoro per un 13″, che costringono alla ricarica dopo 2/3 ore di lavoro intenso, o 5/6 di uso quotidiano.

Un computer che riesce però a differenziarsi dalla massa della fascia medio-alta, dando un ulteriore valida scelta a chiunque stia cercando un nuovo pc. Non sottovalutatelo, vale la pena!

Autore dell'articolo: Enrico Perini

Appassionato sportivo, fotografo e scrittore, oltre che recensore ed articolista per Technoblitz.it.