Arricchite il vostro OnePlus 5 di infinite features con Resurrection Remix!

Tra le ROM più gettonate per OnePlus 5 troviamo sicuramente Resurrection Remix, la ROM con molteplici features e personalizzazioni. Diversamente da quanto si possa però pensare, tutte queste modifiche al sistema AOSP originale non vanno ad intaccare minimamente la fluidità del dispositivo.

Visitando il thread ufficiale della ROM sulla community di XDA è possibile notare il lungo elenco di features incluse nella ROM ed in sostanza il generale apprezzamento degli utenti, che non hanno rilevato alcun bug o grave malfunzionamento. Unica pecca sembrerebbe la mancanza della fotocamera di Oxygen OS, che essendo ancora principalmente closed source, tarderà ad arrivare anche in queste ROM. Esistono comunque delle guide per ottenere l’ottima, seppur non ufficiale, SnapCamera.

La ROM si aggiorna settimanalmente, dunque sporadici bug che potrebbero apparire, trattandosi comunque di una Custom ROM, vengono fixati velocemente. Inoltre ha il servizio OTA, che permette di ricevere automaticamente l’aggiornamento ogni qual volta viene rilasciato.

Se voleste provare questa ROM, ecco qui la guida all’installazione.

 

Resurrection Remix su OnePlus 5 – Guida all’installazione

Innanzitutto per installare delle Custom ROM dovete aver sbloccato il bootloader ed installato la TWRP, come spiegato in una nostra precedente guida. Appena avrete eseguito questi passaggi, potrete continuare.

Prerequisiti

Installazione

  • Assicuratevi che i pacchetti Resurrection Remix, Magisk e GApps, siano nella memoria – preferibilmente esterna – del vostro dispositivo;
  • Riavviate in TWRP;
  • Andate in Wipe > Advanced Wipe e selezionate System, Cache, Data, Dalvik Cache/ART, quindi continuate con uno swipe in basso;
  • Adesso tornate alla Home della TWRP, quindi selezionate Install e cercate il pacchetto Resurrection RemixQuick Tip: il tasto “Scegli archivio” in basso a destra vi consente di passare da una memoria all’altra rapidamente;
  • Selezionandolo si accede alla schermata di installazione: fate uno swipe in basso per confermare;
  • Ritornate alla Home della TWRP e riselezionate Install. Cercate il pacchetto delle Google Apps, selezionatelo e fate uno swipe in basso per confermare.
  • Se desiderate avere i permessi di root, ritornate in Install, selezionate il pacchetto Magisk e confermate con uno swipe;
  • Alla fine dell’installazione potrete riavviare e godervi la nuova ROM. Il primo avvio potrebbe impiegare qualche minuto in più.
  • Dopo ogni aggiornamento è sempre necessario reinstallare il pacchetto Magisk. Infatti la nuova ROM rimpiazzerà il vecchio sistema che contiene l’engine dell’applicazione.

 

Conclusioni

La procedura è davvero semplice e non richiede particolari conoscenze. Nel caso invece in cui trovaste un bug e voleste segnalarlo agli sviluppatori, vi consigliamo di prendere un logcat (solo per i più esperti n.d.r.) e di pubblicare tutti i dati nel thread della ROM.

Per qualunque dubbio o incertezza commentate pure sotto e non dimenticatevi di iscrivervi ai nostri canali Telegram Technoblitz e Technoblitz Modding, cliccando i badge sottostanti.

 

Canale Telegram Technoblitz Modding               

Fonte: XDA

 

Gabriele Meli

Mi chiamo Gabriele Meli. Studente allo scientifico e amante della tecnologia in generale, mi interesso principalmente del modding su android e dell'installazione di sistemi operativi su PC, ma anche in generale di tutto ciò che riguarda PC, smartphone e tablet, sebbene anche i videogiochi prendano una buona fetta del mio tempo libero.

    Close