ZenFone Max Pro

ZenFone Max Pro (M1): primo ASUS con Android Stock

Sembra che siamo vicini all’arrivo del primo smartphone ASUS con Android stock. Stiamo parlando di ASUS ZenFone Max Pro (M1) che sarà il primo dell’azienda con Android Oreo ma senza la personalizzazione della ZenUI.

La notizia è di alcune ore fa ed arriva corredata di quelle che dovrebbero essere le specifiche tecniche del nuovo terminale del produttore di Taiwan.

Le specifiche tecniche di ZenFone Max Pro (M1)

Da quanto emerso e, soprattutto, da quanto riportato dal sito asus-zenfone.com, il nuovo ASUS ZenFone Max Pro (M1) sarà caratterizzato da un ampio display da 6 pollici FullView con cornici ridotte per essere inserito in una scocca da 5 pollici.

A dare potenza al terminale ci penserà il processore Snapdragon 636 di Qualcomm con processo produttivo a 14 nm. Ad accompagnare il SoC vi saranno ben 6 GB di memoria RAM e 64 GB di memoria interna, espandibile mediante Micro SD.

Il comparto fotografico sarà composto da una doppia fotocamera posteriore con un sensore da 16 megapixel ed un secondo con la stessa risoluzione. Sarà presente la modalità ritratto o effetto Bokeh che tanto va di moda ultimamente.

Altra feature molto interessante che potremmo trovare su questo nuovo ASUS ZenFon Max Pro (M1) è la possibilità di sbloccare il dispositivo mediante il riconoscimento del volto. Pare, inoltre, che il terminale sarà dotato della connettività Dual SIM.

Infine l’autonomia che pare sarà garantita da una batteria da ben 5000 mAh.

ZenFone Max Pro

Alcuni render e la data di presentazione

Oltre alle caratteristiche tecniche trapelate, nelle scorse ore il solito Evan Blass ci ha fatto vedere alcuni render di questo ASUS ZenFon Max Pro (M1) confermandone, inoltre, le specifiche.

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’arrivo del nuovo device del produttore taiwanese è previsto per domani 23 Aprile in India ed in Indonesia. Non abbiamo, però, notizie circa il prezzo di vendita.

Fortunatamente, se la data venisse confermata, l’attesa non è lunga. Domani ne sapremo di più al riguardo.

Via

Autore dell'articolo: Mauro Giaffreda

Classe 1986, Ingegnere Aerospaziale. Da sempre appassionato di tecnologia, in particolare del mondo mobile e di PC. Grande appassionato di Spazio.