Tastiera retroilluminata economica? Ecco Klim Chroma – Recensione

Uno tra i componenti fondamentali del PC è sicuramente la tastiera. Sceglierne una correttamente è importante per il gaming, per la scrittura e per la navigazione ed è ovvio che debba essere comoda, veloce e anche bella esteticamente. Mentre le tastiere meccaniche, molto più professionali, hanno dei costi più elevati, le tastiere a membrana hanno dei costi contenuti, ma delle prestazioni inferiori, seppur ottime. In questa recensione parleremo della tastiera Klim Chroma, una tastiera retroilluminata a membrana della recente start-up Klim, caratterizzata dal costo contenuto, dal bell’aspetto e dalle ottime prestazioni.

Tastiera Klim Chroma – Recensione

Imballaggio e confezione

 

Imballaggio e confezione - Klim Chroma

 

La tastiera arriva in una scatola semplice ma essenziale, avvolta in un sacchetto di plastica. Apprezzo particolarmente la loro scelta di utilizzare una scatola semplice, poco ingombrante e soprattutto senza fastidiosi fogli informativi e istruzioni. Infatti tutto ciò di cui si avrà bisogno è già scritto sul retro della scatola e per altre informazioni è possibile visitare il sito ufficiale di Klim.

 

Costruzione e componenti

Klim Chroma Keyboard<

La tastiera, come già detto, è a membrana ed in quanto tale, i tasti non producono eccessivo rumore. La costruzione è di buona qualità: è interamente in plastica abbastanza robusta ed il tutto è fissato tramite delle viti nella parte inferiore. Durante l’utilizzo infatti non scricchiola ed i tasti non “ballano”, rendendo abbastanza piacevole la scrittura. La mancanza di bordi estesi rende la tastiera più piccola delle comuni USB o PS2. Ciò però influisce leggermente nella presenza di alcuni tasti. Mancano infatti le scorciatoie, ma sono presenti il tastierino numerico a destra ed i tasti funzione.

Tastierino numerico - Klim Chroma

Il particolare assemblaggio della tastiera, con una sorta di canaletto di scolo e dei fori nel lato inferiore, la rende immune alla caduta accidentale di liquidi. Si tratta di uno dei punti forti della tastiera, perchè sebbene possa capitare che venga versata accidentalmente acqua, altre bevande o che cadano al suo interno briciole e polvere, questa resiste molto bene. Personalmente, mi è capitato di aver versato del thè accidentalmente e fortunatamente la tastiera non ha subito alcun danno.

 

 

Ogni tasto è illuminato da un led sottostante. I led colorati (da qui il nome Chroma n.d.r.), purtroppo non sono regolabili. Ovviamente, trattandosi di un’esclusiva di alcune tastiere molto più costose, è raro trovare questa caratteristica in questa fascia di prezzo. Tuttavia non è un problema: la tastiera resta comunque elegante senza diventare eccessivamente “tamarra” e se i led dovessero dare fastidio è possibile spegnerli tramite uno switch in alto a destra. A mio avviso, con i led spenti le lettere non sono ben evidenti, a causa del fatto che in ogni tasto la lettera è in realtà trasparente in modo da poter mostrare la luce sottostante. Non si tratta però di un vero problema, sono comunque leggibili.

 

 

Il vero vantaggio dei led arriva però di sera. Anche a luci spente o basse, la tastiera sarà perfettamente visibile e non stancherà gli occhi. Un ottimo rimedio per chi sta al PC fino a tardi.

 

Klim Chroma al buio

 

Prestazioni e utilizzo

Klim Chroma è subito pronta all’uso. L’interfaccia USB 2.0 la rende compatibile con praticamente ogni dispositivo ne sia dotato e non c’è bisogno di installare driver aggiuntivi. Il cavo USB è forse un po’ corto ed può crearvi qualche problema se tenete il case lontano dalla postazione in sè.

 

Stand - Klim Chroma

 

Molto comoda durante l’utilizzo, non si impianta mai ed i tasti sono sempre fluidi: infatti non è necessaria un’eccessiva pressione per cliccarli. Inoltre tramite due stand è possibile sollevarla di alcuni centimetri e anche questo la rende abbastanza comoda. Acquistando la tastiera da Amazon Italia, avrà ovviamente il layout italiano, nessun problema nemmeno da questo punto di vista.

Per quanto riguarda le prestazioni la tastiera non perde mai un click: è sempre attiva e reattiva soprattutto e non si deteriora col tempo. Infatti dopo due mesi di utilizzo abbastanza intenso (navigazione, scrittura e anche un po’ di gaming), la mia tastiera è ancora perfetta. La sua comodità permette anche una buona velocità nella scrittura ed è difficile che durante la digitazione vengano premuti altri tasti accidentalmente. Infine, la leggera incavatura di ogni tasto permette un ottima presa degli stessi ed una buona precisione nella digitazione, come detto prima.

 

Pro e contro

 

Tastiera Klim Chroma

 

Tra i pro abbiamo sicuramente la buona costruzione, la relativa impermeabilità, la comodità e la presenza dei led. Anche le dimensioni ridotte e la forma della tastiera sono un punto a suo vantaggio.

L’unico vero neo che ho riscontrato in realtà è proprio la mancanza di scorciatoie. Alcune volte vorrei regolare rapidamente il suono o la luminosità direttamente da tastiera ma ciò mi risulta impossibile ed è un po’scomodo. Tutto sommato non ha nessun’altra pecca tale da non far acquistare questo valido prodotto.

 

Dati tecnici

Dimensioni: 44 cm x 14 cm x 2 cm;

Materiali: ABS;

Lunghezza del cavo: 150 cm

Voltaggio: 5 V

Consumo: 500 mA

 

Conclusioni

Se vi serve una tastiera economica ma dalle buone prestazioni e tutto sommato senza alcun difetto, vi consiglio questa tastiera, Klim Chroma. Ve la sconsiglio invece se cercate qualcosa di più avanzato e professionale: in quel caso scegliete una tastiera meccanica. Potete acquistare questa tastiera su Amazon al prezzo attuale di 24,90€ dal link sottostante.

Gabriele Meli

Mi chiamo Gabriele Meli. Studente allo scientifico e amante della tecnologia in generale, mi interesso principalmente del modding su android e dell'installazione di sistemi operativi su PC, ma anche in generale di tutto ciò che riguarda PC, smartphone e tablet, sebbene anche i videogiochi prendano una buona fetta del mio tempo libero.