Part Time UFO

Part Time UFO: il nuovo gioco mobile di HAL Egg

HAL Egg, marchio di videogiochi mobile, nato dalla nota azienda HAL Laboratory, famosa principalmente per aver ideato il personaggio Kirby e il suo franchise, ha pubblicato il suo primo prodotto: Part Time UFO.

Part Time UFO

Part Time UFO, sviluppato da HAL Egg, è un videogioco di genere puzzle-azione, caratterizzato da una grafica retro a 8-bit. In sostanza, il gioco permette al videogiocatore di controllare un piccolo UFO antropomorfo e svolgere una serie di mansioni, grazie a un artiglio estensibile. Il gioco rappresenta, per l’azienda, la prima uscita indipendente da ben 25 anni.

Part Time UFO

Il gioco Part Time UFO si sviluppa su ben 27 livelli, ognuno caratterizzato da un obiettivo particolare. Il giocatore potrà mettere del carico sui furgoni, formare piramidi umane, preparare elaboratissimi dessert e costruire templi e castelli. In ogni livello sarà necessario afferrare, spostare e posizionare correttamente diversi oggetti. A rendere il tutto molto più divertente troviamo una fisica realistica, che obbligherà i giocatori a trovare un perfetto equilibrio, per raggiungere il risultato richiesto.

Andando avanti nel gioco Part Time UFO, sarà possibile guadagnare monete, con anche diversi bonus, per il lavoro aggiuntivo. Questi fondi saranno necessari per personalizzare, tramite più di 20 costumi, il proprio UFO. I costumi non modificheranno solo l’aspetto esteriore, ma offriranno anche nuovi poteri. Non mancheranno inoltre obiettivi nascosti, che offriranno ai giocatori la possibilità di svolgere nuove mansioni.

Part Time UFO

Part Time UFO offre anche diversi strumenti social, per condividere in modo istantaneo le proprie composizioni e i propri traguardi.

Il gioco è disponibile in diverse lingue, tra cui anche l’italiano, ed è acquistabile su App Store, per i dispositivi Apple iOS, e su Google Play Store, per i dispositivi Android. Su Google Play Store il titolo è acquistabile a 4,49 euro. Sebbene il gioco sia a pagamento, non sono previsti acquisti in-app, che si stanno ormai diffondendo in qualunque gioco mobile e non solo.

Autore dell'articolo: Stefano Pizzamiglio

Sono Stefano Pizzamiglio, uno studente del liceo scientifico. Sono appassionato di tecnologia, in particolare di hardware per pc e del mondo Android. Inoltre ho da sempre una grande passione per le scienze.