Display Pieghevole

Lg e Huawei registrano marchi per Display Pieghevole

Non ci sono dubbi che il 2019 sarà l’anno in cui vedremo finalmente arrivare sul mercato i tanto vociferati Smartphone con Display Pieghevole. Ma se il dubbio sul quando sta quasi per essere risolto, ancora non sappiamo CHI sarà il primo competitor al mondo a lanciare un dispositivo dotato di tale configurazione.

Lg e Huawei registrano marchi per Display Pieghevole

L’annuncio di Samsung del suo Infinity Flex Display, e delle prime immagini del suo dispositivo pieghevole, ha fatto salire ancora di più l’attesa per questa tecnologia.

Il gigante Coreano è praticamente pronto con il suo Galaxy X, che sarà il telefono del decennale, a cui sarà affiancato probabilmente anche una variante del Galaxy S10 dotato anche del supporto al 5G.

Tra i maggiori concorrenti di Samsung, Lg e Huawei sembra siano le aziende che hanno raccolto prontamente la sfida e, proprio in questi giorni, hanno depositato i propri nuovi marchi che andranno a identificare questi particolari modelli.

Display Pieghevole

Lg Flex

Il colosso tecnologico della Corea del Sud, vale a dire LG, ha appena depositato tre nuovi marchi presso l’ufficio dell’Unione Europea per la proprietà Intellettuale (EUIPO). I marchi sono identificati come Flex, Fold e Duplex-

Nel corso del 2019 potremmo avere quindi un Lg Flex, un Lg Fold e un Lg Duplex.

Non ci sono dubbi quindi che avremo uno Smartphone pieghevole da parte di Lg, resta solo da stabilire il Quando e come questo sarà diverso dal prodotto di Samsung.

Huawei non sta a guardare

Nello stesso giorno della registrazione da parte di Lg anche Huawei, principale OEM Cinese, ha depositato i propri marchi. E anche in questo caso i nomi sono identificati con la lettera F.

Abbiamo infatti Mate F, Mate Flex, Mate Flexi e Mate Fold, come possibile denominazione di quello che sarà il primo dispositivo pieghevole di Huawei.

Huawei ha diverse volte dichiarato che punta ad essere il primo produttore mondiale a lanciare sul mercato uno Smartphone dotato di tale tecnologia, siamo davvero curiosi di sapere se ci riuscirà.

Ovviamente la notizia principale è che i marchi sono stati depositati anche presso l’Unione Europea, il che equivale alla certezza che questi terminali saranno ufficialmente disponibili nel nostro paese oltre che nel paese di origine del brand.

VIA

 

Autore dell'articolo: Luigi Marra

Avatar
Il mio nome è Luigi, nella vita sono un Ragioniere. Nel tempo libero coltivo la mia passione per la tecnologia e i motori che risale a quando ero bambino.