Fotocamera 3D

Huawei, la Fotocamera 3D presto sarà realtà

Con gli smartphone che ormai si assomigliano quasi tutti a livello estetico, la sfida dei produttori si sposta sulla tecnologia da implementarvi, in particolar modo sulle fotocamere. Proprio in questo campo Huawei potrebbe mettere a segno un colpo importante, con una funzionalità di cui si parla da anni ma che mai è stata portata su uno smartphone, ovvero la Fotocamera 3D.

Huawei, Fotocamera 3D in arrivo?

Sul mercato Americano Huawei ha superato Apple all’inizio dell’anno. Non saremmo sorpresi se, con queste nuove tecnologie che il produttore sta per implementare, riuscisse a superare anche Samsung diventando il primo produttore mondiale.

Huawei è stato il primo brand a rendere standard l’utilizzo della doppia fotocamera posteriore. All’inizio di quest’anno poi è stato fatto l’ulteriore progresso, con l’arrivo della Terza Fotocamera del Huawei P20 Pro.

Per il 2019 non ci si aspetta la quarta fotocamera, come invece i rivali Coreani hanno fatto, bensì l’introduzione della Fotocamera 3D, soluzione di cui si parla ormai da diverso tempo.

Tecnologia all’avanguardia

Le immagini in 3D richiedono una tecnologia particolare e Huawei potrebbe essere il primo brand a portarla sul mercato in larga scala. Anche perchè di telecamere 3D ormai ne esistono tante sul mercato, ma nessuna è inserita in uno Smartphone.

Ricordiamo che circa 3 anni fa si parlava già di una tecnologia simile per LG Nexus, cosa che poi si è rivelata infondata. Così come anche il Mate 20 della stessa Huawei, si vociferava fosse dotato di una Fotocamera 3D frontale.

Quel che è certo è che se Huawei veramente dovesse arrivare con una soluzione simile su un prossimo smartphone nel 2019, gli altri produttori non potrebbero far altro che seguire l’esempio dell’azienda Cinese.

Anche perchè con una soluzione simile si darebbe uno slancio anche alla tecnologia della Realtà Virtuale e a quella della Realtà Aumentata.

Autore dell'articolo: Luigi Marra

Il mio nome è Luigi, nella vita sono un Ragioniere. Nel tempo libero coltivo la mia passione per la tecnologia e i motori che risale a quando ero bambino.