`redmi note 5A recensione By Technoblitz..it

Best Buy!!!! Xiaomi Redmi Note 5A, la nostra recensione

Xiaomi nel corso degli ultimi mesi ci ha abituati al rilascio di molti dispositivi, per ogni fascia di prezzo. La categoria su cui l’azienda Cinese punta di più però è quella bassa, quei dispositivi low cost che, nonostante il basso costo, forniscono comunque buone prestazioni. Se fino a qualche anno fa acquistare uno smartphone da 150€ equivaleva a dire prendere uno “scarto”, oggi possiamo spendere una cifra anche inferiore non dovendo rinunciare a nulla………O QUASI. Scopriamo insieme questo Redmi Note 5A.
0

Xiaomi Redmi Note 5A: smartphone economico dalle buone prestazioni

Partiamo subito dalla confezione che si presenta in un bellissimo colore rosso, con il nome del dispositivo bello in grande. All’interno della confezione troviamo:

  • Smartphone
  • Spilla per estrarre il carrello sim
  • Cavo Dati Usb -> Micro Usb
  • Caricatore

Lo smartphone è realizzato interamente in policarbonato. E’ però molto elegante e, a prima vista, sembra fatto in alluminio. Una volta preso in mano però la sensazione non è delle migliori.

Redmi Note 5A

Pur essendo molto ben bilanciato, comodo da tenere in mano e da utilizzare, la sensazione di solidità non è massima e non è raro avvertire degli scricchiolii. Quindi da questo punto di vista non proprio il massimo ma, considerato il prezzo, direi che ci sta.

Dimensioni e Scheda Tecnica

Le dimensioni di questo Xiaomi Redmi Note 5A sono 153 x 76 x 7.7 millimetri di spessore e un peso di 153 grammi. Nonostante il display da 5,5 pollici il prodotto si tiene in mano davvero molto bene. Sulla parte sinistra troviamo il carrellino per inserire la doppia sim e l’espansione di memoria mentre, sulla destra, troviamo il tasto accensione/spegnimento e il bilanciere del volume.

Sulla parte superiore abbiamo il jack da 3,5 per le cuffie e l’infrarosso (comodissimo da utilizzare grazie all’app integrata), in basso invece troviamo l’altoparlante di sistema, il microfono e la porta micro usb. Il retro è totalmente pulito, manca infatti il sensore di impronte digitali, fatta eccezione ovviamente per la fotocamera e flash led.

All’interno della scocca troviamo:

  • Processore Qualcomm Snapdragon 425
  • 2 Gb di Memoria Ram
  • 16 Gb di Storage
  • Display 5,5 Pollici HD
  • Fotocamera Posteriore 13 Mpx
  • Fotocamera Anteriore 5 Mpx
  • Batteria 3080 mAH
  • S.O. Android 7.1 Nougat con Miui 9

Display

Sulla carta potrebbe sembrare uno dei punti deboli del terminale. Invece, pur essendo un 5,5 pollici SOLO HD, non si comporta affatto male nell’uso quotidiano. Certo i neri non sono profondissimi ma la luminosità e l’angolo di visione sono abbastanza buoni. Nessun problema nemmeno sotto la luce del sole. In relazione al prezzo, display promosso.

Audio

Non si può dire lo stesso purtroppo del comparto audio. L’altoparlante MONO, pur essendo messo in posizione comoda, non offre spunti di qualità. I bassi sono praticamente assenti, l’equalizzazione è piatta e il volume non molto alto. Insomma: molto meglio usarlo con le cuffie.

Fotocamera

Nessuna doppia fotocamera, ne anteriore ne posteriore. In quest’ultima troviamo un sensore da 13 Mpx con Flash Led e apertura f/2.2. All’anteriore invece una semplice 5 Mpx. Gli scatti non sono male, certo siamo distanti dalle foto fatte da smartphone che costano anche poco di più, ma con la luce del giorno non ci possiamo lamentare. Video al di sotto della sufficienza. Insomma se cercate uno smartphone SOLO per la fotocamera……..NON FA PER VOI.

Batteria

Forse il comparto che più ci ha soddisfatti!! La batteria da 3080 mAH fornisce una notevole autonomia, anche con uso intenso. Si arriva facilmente a sera, in alcuni casi anche con 20/30% di autonomia residua. E con un uso standard, non troppo intenso, si possono anche sfiorare le 6 ore di schermo. ASSOLUTAMENTE PROMOSSA

Conclusioni

Insomma questo Xiaomi Redmi Note 5A è un dispositivo adatto a chi cerca un prodotto completo, affidabile e maneggevole, ma non chiede spunti particolari a livello di prestazioni. Considerando che oggi la versione base si trova intorno agli 80€, direi che la resa vale assolutamente la spesa.


Certo ci sono delle mancanze che potrebbero farlo risultare anacronistico: mancanza sensore delle impronte, tasti non retroilluminati, fotocamera solo sufficiente. Ma come detto anche prima: considerato il prezzo di vendita, non possiamo proprio lamentarci di nulla.

LINK PER L’ACQUISTO

 

 

Autore dell'articolo: Luigi Marra

Il mio nome è Luigi, nella vita sono un Ragioniere. Nel tempo libero coltivo la mia passione per la tecnologia e i motori che risale a quando ero bambino.