TRAPPIST-1

TRAPPIST-1: le atmosfere dei pianeti potrebbero essere state distrutte

  Dopo mesi di grandissimo entusiasmo mondiale, le ultime notizie riguardo il sistema di TRAPPIST-1 non sono più così ottimistiche. Stando agli ultimi dati raccolti, non sarebbe da escludere l’ipotesi di radiazioni troppo forti da parte della stella. Persino i tre pianeti collocati nella “fascia abitabile” del sistema potrebbero averne subito i devastanti effetti.   […]

ALMA: svelata l’immagine di una Stella Neonata

Nel bel mezzo del deserto di Atacama, in Cile, troviamo il più grande radiotelescopio terrestre: ALMA. Proprio questo incredibile strumento è riuscito a catturare in un’immagine una stella neonata. A prima vista, lo scatto può sembrare un ammasso di macchie colorate, ma sappiate che si tratta di un’istantanea ad alta risoluzione. La stella immortalata dista […]

Il buco nero della Via Lattea rigetta corpi di dimensioni planetarie

Nel giro di qualche migliaio di anni, capita che una stella possa giungere in prossimità del buco nero al centro della nostra galassia.

A questo punto l’attrazione gravitazionale diventa insostenibile, tanto che la stella non può più sottrarsi ad essa.

Una volta superato l’orizzonte, il buco nero finisce per smembrare la sfortunata preda, rilasciando una sferzata di gas verso l’esterno.

buco nero
Quando una stella supera l’orizzonte del buco nero, non può più sfuggirgli

Delle recenti ricerche sembrano aver scoperto il destino dei gas emessi. Questi sarebbero in grado di aggregarsi, formando degli ammassi gassosi di dimensioni planetarie.

I nuovi agglomerati, grazie all’enorme spinta ricevuta dal buco nero, dovrebbero poter viaggiare nello spazio fino ad uscire dalla propria galassia.

Leggi di più a proposito di Il buco nero della Via Lattea rigetta corpi di dimensioni planetarie

HIP68468

HIP68468: La Stella che ha “mangiato” i suoi pianeti

Un team internazionale di scienziati ha scoperto un sistema planetario con una stella molto simile al nostro Sole, HIP68468. Molto intrigante è la composizione della stella, che indica che ha inglobato alcuni dei suoi pianeti. “Questo non significa che il nostro Sole ‘mangerà’ la Terra nel breve periodo” ha dichiarato Jacob Bean, professore associato di […]