I Galaxy Note 7 ricondizionati non saranno venduti negli USA

Galaxy Note 7 è tornato. La conferma ufficiale è giunta ieri, comunicata proprio da Samsung. Saranno unità con una batteria leggermente più piccola, per prevenire incidenti come quelli capitati ai modelli orginali. Sfortunatamente (oppure no?), questi modelli saranno anche venduti in mercati selezionati. Tra le prime esclusioni importanti troviamo gli Stati Uniti d’America. [wp_bannerize group=”banner […]

note 7

Note 7, scoperta la causa delle esplosioni

Samsung annuncerà ufficialmente martedì il motivo per il quale il Galaxy Note 7 aveva la tendenza ad esplodere improvvisamente durante il normale utilizzo. Il motivo principale che sta dietro al richiamo sembra essere davvero dimensione irregolare della batterie che ha causato il  surriscaldamento del telefono. Tuttavia, questa non era l’unica ragione infatti alcuni Galaxy Note 7 […]

Rumor: Galaxy Note 8 uscirà con un display 4K

Rumor: Galaxy Note 8 uscirà con un display 4K

Dopo il famosissimo fiasco dei Galaxy Note 7, tutti si stavano chiedendo se Samsung avesse intenzione di sfornare un nuovo Galaxy Note 8 o no. Secondo un rapporto proveniente dalla Corea del Sud, la risposta è sì. Il Galaxy Note 8 arriverà. Il rapporto afferma che la compagnia asiatica introdurrà il nuovo phablet flagship nella […]

Galaxy S8 Plus

Galaxy S8 Plus, rumors su una versione da 6 pollici

Se l’indiscrezione uscita proprio in queste ore venisse confermata, si tratterebbe davvero di un cambio di rotta per Samsung: sembra infatti che per il Galaxy S8, che dovrebbe essere presentato al MWC 2017 (vedremo in seguito le nuove indiscrezioni emerse) nel corso del primo trimestre 2017, sia prevista anche una versione PLUS. Avremo quindi un Galaxy S8 Plus, con display da 6 pollici che si inserirebbe prepotentemente nella categoria Phablet.

Galaxy S8 Plus

Da quello che sappiamo fino ad oggi, il Galaxy S8 dovrebbe avere un display da 5 pollici. Secondo le indiscrezioni però Samsung Electronics avrebbe richiesto, ai proprio fornitori esterni, di produrre parti per un device da 6 Pollici.

Galaxy S8 Plus

L’indiscrezione riporta anche che Samsung, per massimizzare lo spazio disponibile per il display, abbia previsto l’eliminazione del pulsante fisico centrale. Verrebbe adottato quindi il sistema di Qualcomm con il sensore a ultrasuoni.

Il terminale quindi avrebbe dimensioni simili allo sfortunato Galaxy Note 7 ma, senza il tasto fisico, ci sarebbe più spazio per il display, non avendo più la necessità di inserire in basso il tasto fisico.

E la versione Edge?

L’opinione di tutti, confermata anche dalle indiscrezioni, è che Samsung abbia deciso di abbandonare la versione Flat per il nuovo top di gamma, utilizzando il doppio display curvo per tutte e due le versioni del terminale.

Quindi avremo, con molta probabilità, semplicemente un Galaxy S8, con Display da 5 Pollici, e un Galaxy S8 Plus con Display da 6 Pollici, entrambi con display con doppia curvatura.

Altre indiscrezioni

Oltre all’eliminazione del tasto fisico centrale e della versione flat, i primi prototipi erano sprovvisti del Jack da 3.5″ per le cuffie. Anche se ora, gli ultimi rumors, parlano della ricomparsa del connettore che potrebbe quindi essere presente nella versione definitiva.

Galaxy S8 Plus

Ovviamente queste sono tutte indiscrezioni da prendere con le molle, aspettiamo la presentazione ufficiale del terminale per la conferma definitiva.

Galaxy S8 Plus, presentazione

L’opinione di tutti è che il nuovo Galaxy S8, insieme al suo fratello Plus, verrà presentato nel corso del Mobile World Congress a Barcellona. 

Rapporti recenti invece suggeriscono che Samsung potrebbe inaspettatamente saltare l’appuntamento, almeno per il suo top di gamma, e preparare un evento separato nel corso del mese di Aprile 2017.

Leggi di più a proposito di Galaxy S8 Plus, rumors su una versione da 6 pollici

Samsung, nuova esplosione: stavolta tocca ad un S6 Edge

Negli ultimi mesi la reputazione di Samsung non ha certamente toccato i massimi storici.

Il caso eclatante dei Note 7 esplosivi rappresenta l’apice dei problemi incontrati dalla casa in questo periodo.

A quanto pare questo fenomeno di autocombustione non è strettamente legato al modello precedentemente citato, ma anche ai devices S7 Edge ed S6 Edge.

Ciò che  a questo punto viene naturale chiedersi è se le cause di queste esplosioni provengano o meno da Samsung stessa.

Potrebbe infatti trattarsi di problemi dovuti, ad esempio, alla bassa qualità dei caricatori utilizzati.

La cosa certa è che ad ogni nuovo caso di questo tipo Samsung subisce un forte colpo.

Leggi di più a proposito di Samsung, nuova esplosione: stavolta tocca ad un S6 Edge

Batterie samsung

LG Chem e Samsung: Accordo su fornitura di batterie

Gli ultimi sei mesi del 2016 sono stati duri per Samsung, in primis a causa del disastroso lancio di Note 7. Come ricorderete, i device in questione tendevano ad esplodere qualora si tentasse di ricaricare le batterie.

Nonostante il successo ottenuto grazie al rilascio di Galaxy S7 e S7 Edge, il difetto del modello incriminato ha monopolizzato l’attenzione dei clienti, anche a causa dell’enorme pubblicità negativa.

Il Note 7 sarebbe dovuto diventare uno dei prodotti di punta di Samsung, ma le segnalazioni di problemi legati alla batteria sono continuate anche dopo la sostituzione di alcuni modelli.

Leggi di più a proposito di LG Chem e Samsung: Accordo su fornitura di batterie

Entro fine 2016 le motivazioni delle esplosioni di Note 7

Sono passati oltre due mesi da quando Samsung ha ufficialmente “staccato la spina” al suo phablet Galaxy Note 7. Una situazione che l’azienda, nemmeno nella peggiore delle ipotesi, avrebbe immaginato quando sono avvenuti i primi episodi di terminali esplosi.

Note 7

Dal giorno stesso in cui è avvenuto il ritiro dal mercato, l’azienda Coreana ha rassicurato i suoi clienti attraverso diversi tipi di comunicazione. E ha sottolineato il fatto che gli ingegneri sono al lavoro per scoprire le cause di quanto accaduto per evitare che l’episodio possa ripetersi.

Note 7

Anzi la promessa di Samsung era che la motivazione definitiva sarebbe stata pubblicamente rivelata, dopo che in un primo momento la colpa era stata unicamente attribuita alle batterie.

Motivazioni Entro Fine 2016

Secondo notizie provenienti dalla Corea l’azienda sta preparando un rapporto molto dettagliato, da rendere pubblico entro fine anno, sulle motivazioni delle esplosioni.

Ricordiamo che in un primo momento la causa principale era stata attribuita ad un difetto di produzione delle batterie, realizzate dalla consociata Samsung SDI.

Note 7

Motivazione poi non risultata esatta in quanto, le esplosioni e i casi di surriscaldamento avvenute dopo il primo richiamo ufficiale, sono avvenute anche su terminali che NON utilizzavano quel tipo di batterie.

Trepidante Attesa per Galaxy S8

Ovviamente Samsung ha tutto l’interesse a dichiarare pubblicamente cosa è successo al Note 7 che, vale la pena ricordarlo, era un terminale davvero premium e attesissimo specialmente in Italia, dopo la mancata commercializzazione del Note 5.

Questo perchè ovviamente tutti gli utenti affezionati al brand guardano con trepidante attesa al lancio di Galaxy S8, che dovrebbe avvenire entro il primo trimestre del 2017, quindi tra circa quattro mesi.

Leggi di più a proposito di Entro fine 2016 le motivazioni delle esplosioni di Note 7

Samsung, presto il lancio di S7 Jet Black

Sull’onda della rivalità sempre più accesa con Apple e i suo iPhone, Samsung starebbe per presentare e commercializzare, rumors parlano già da questo mese di dicembre, una nuova colorazione per il suo attuale top di gamma Galaxy S7. Stiamo parlando della versione S7 Jet Black.

Galaxy S7 Jet Black

Il Jet Black è una colorazione introdotta da Apple sul suo nuovo iPhone 7. Si tratta di un nero lucido, che rende il terminale davvero molto bello ed elegante, oltre che molto delicato.

La nuova tonalità è stata molto apprezzata dagli utenti tanto che, il modello di punta iPhone 7 Plus in quella colorazione, è stato introvabile per molto tempo.

S7 Jet Black

Samsung quindi, nel tentativo di recuperare una buona parte di utenti “scottati”, è proprio il caso di dirlo, da quanto accaduto con Note 7, cerca di creare nuove possibili attrattive.

Samsung e le nuove colorazioni

Non è la prima volta che la casa Coreana ha lanciato una nuova colorazione, anche a distanza di mesi dall’uscita.

E’ il caso precedente è avvenuto proprio sul Galaxy S7. Nelle ultime settimane infatti è stata lanciata sul mercato una versione di Galaxy S7 Edge in colorazione Coral Blue. Anche se quel colore, in origine, era previsto proprio per il phablet della serie Note.

Coral Blue

Ora con quest’ultimo ormai defunto, e l’S8 che non uscirà prima del secondo trimestre del 2017, Samsung cerca di recuperare quanta più popolarità possibile.

Smartphone tutti uguali

Siamo arrivati ormai ad un punto in cui, gli smartphone dei giorni nostri, sembrano sostanzialmente tutti uguali. Ci può essere qualche piccola differenza di scheda tecnica, processore, quantità di memoria etc, ma davvero siamo arrivati ad un livellamento delle prestazioni che diventa semplicemente un fattore soggettivo, scegliere un modello invece di un altro.

Leggi di più a proposito di Samsung, presto il lancio di S7 Jet Black