Stufi delle corna di iPhone X? Ecco l'applicazione per nasconderle

Stufi delle corna di iPhone X? Ecco l’applicazione per nasconderle

L’ultimo arrivato di casa Apple, il “rivoluzionario” iPhone X è entrato ufficialmente in commercio il 3 novembre scorso. Dopo qualche giorno di trambusto e le solite discussioni su chi si mette in fila per giorni per acquistarlo e sul prezzo altissimo, è ora di parlare di cose serie. Ovvero, come eliminare quelle orrende “corna” nella parte superiore del dispositivo.

Infatti, l’aspetto decisamente più strano e meno apprezzato di questo iPhone X è la “piazzola” presente sopra al display, necessaria per lasciare lo spazio per la capsula auricolare e per i vari sensori. La scelta progettuale è stata però piuttosto strana: lasciare questo spazio ma far arrivare comunque il display fino alla fine del pannello anteriore, dando origine così a due vere e proprie corna.

Grazie a degli sviluppatori però è possibile ovviare a questa bruttura estetica. E’ infatti comparsa un’app per iOS che permette di nascondere le corna “spegnendo” i pixel OLED in determinati punti. Grazie al display OLED infatti, i pixel spenti risulteranno completamente neri, risultando indistinguibili dalla scocca, anch’essa nera.

Notcho, una nuova applicazione che permette di nascondere le “corna” di iPhone X grazie a degli sfondi accuratamente progettati

Notcho è una nuova applicazione scaricabile dall’App Store che permette di utilizzare degli sfondi furbescamente progettati per nascondere le corna di iPhone X. Con quest’app possiamo nasconderle per sempre, e oltre ad una serie di bellissimi wallpapers già presenti, è possibile creare il nostro sfondo personalizzato per “scornificare” iPhone X.

Trovate il link per il download qua sotto. Tenete conto che le corna spariranno però solo nella Homescreen – purtroppo, nelle app continueranno a rimanere presenti quelle corna. Grazie a Notcho, avrete un iPhone X molto più simile ad un Galaxy S8 / S8 Plus – un design decisamente migliore.

LINK PER IL DOWNLOAD

Via

Autore dell'articolo: Simone Gobbi

Sono un ragazzo di 20 anni, perito energetico. La tecnologia è sempre stata la mia grande passione, e scrivere di tecnologia è il mio hobby preferito in assoluto.