operazione Burnt Horizon

Rainbow Six Siege: i dettagli dell’operazione Burnt Horizon

Nella giornata odierna, Ubisoft ha comunicato i dettagli della Stagione 1 dell’anno 4 di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege, il popolare sparatutto appartenente al franchise Tom Clancy’s. In particolare sono stati svelati i dettagli della nuova operazione Burnt Horizon, che introduce due nuovi operatori e una nuova mappa. La Stagione 1 dell’Anno 4 introduce anche un nuovo Set Elite per l’Operatore Hibana, che include una nuova uniforme, una nuova e-mote di vittoria e una skin per l’arma.

Operazione Burnt Horizon per Tom Clancy’s Rainbow Six Siege

Nell’operazione Burnt Horizon per Tom Clancy’s Rainbow Six Siege saranno introdotti due nuovi operatori, l’attaccante Gridlock e il difensore Mozzie. In particolare, essi sono amici di lunga data e membri del plotone di mobilità dell’Australian Special Air Service Regiment (SASR). Gridlock usa i pungiglioni Trax, una versione portatile delle strisce chiodate stradali che, quando attivati, rilasciano un cluster esagonale di spuntoni. Se i difensori li calpestano, i pungiglioni Trax infliggono danni e rallentano i movimenti. Questa è una caratteristica che rende questo gadget un ottimo strumento per il controllo della mappa. Mozzie può invece schierare il suo Parassita. Dopo l’attivazione, il Parassita si attacca al drone nemico più vicino, gli oscura la videocamera e avvian una sequenza di override, al fine di hackerare il drone e garantirne il controllo a Mozzie.

Burnt Horizon per Tom Clancy’s Rainbow Six Siege introduce anche una nuova mappa, chiamata Outback. Essa è costituita da una stazione di servizio lungo una dimenticata autostrada australiana. La mappa è divisa in tre zone, denominate Garage, Motel e Ristorante, che garantiscono caratteristiche di gioco uniche. Outback è inoltre una mappa di dimensioni medie ed è ricca di riferimenti all’ambiente australiano.

Il Test Server dell’operazione Burnt Horizon sarà attivo dal 18 febbraio 2019, solo per i videogiocatori su PC Windows. Il Test Server è una versione alternativa di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege, che offre ai giocatori la possibilità di provare le nuove funzioni che entreranno a far parte del titolo principale.

Maggiori dettagli

Autore dell'articolo: Stefano Pizzamiglio

Avatar
Sono Stefano Pizzamiglio, uno studente del liceo scientifico. Sono appassionato di tecnologia, in particolare di hardware per pc e del mondo Android. Inoltre ho da sempre una grande passione per le scienze.