Vodafone

Promo speciali: ultimo giorno per Special 50 gb di Vodafone!

Nei giorni scorsi si è scatenata una vera e propria battaglia a suon di offerte veramente incredibili soprattutto tra Vodafone e Tim. I due maggiori gestori italiani per qualità della rete e copertura non si sono risparmiati, arrivando ad offrire 1000 minuti o addirittura chiamate illimitate e 50 giga.

Scopriamo meglio le offerte considerando che sono in scadenza!

Tim VS Vodafone: qual è la migliore?

Come detto precedentemente, questi ultimi giorni sono stati “di fuoco” per i due massimi gestori italiani. Le offerte proposte sono eccezionali anche se, come ci hanno insegnato direttamente gli operatori italiani, ricche di insidie.

Tim propone Ten One GO

Offerte esclusiva di Tim per chi effettua la portabilità da Vodafone, prevede minuti illimitati verso tutti i gestori italiani, nessun sms e addirittura 3+47 giga di internet (4G) al costo di 10€ al mese. Come specificato non sono previsti sms nell’offerta ma, con l’aggiunta di 3,5€ al mese, è possibile averne 500.

I giga previsti sono indicati proprio in 3+47 non per un errore ma perchè la versione della promozione ne prevedeva solamente 3 e, in questo caso, Tim ne offre gratuitamente altri 47 per sempre.

Lo Sai e Chiama Ora + Giga di riserva

Tra i possibili costi nascosti si celano i due “pacchetti” che, di default, sono attivi su tutte le sim Tim. Entrambi utili a molti, sono entrambi a pagamento e, se non necessari, è consigliabile eliminarli.

Vodafone Special 50 Giga

Molto simile alla proposta di Tim, la Vodafone Special 50 Giga prevede 1000 minuti, nessun sms e sempre 50 giga (4G) a 10€ al mese. Anche in questa promozione, come detto, non sono previsti gli sms ma è possibile averli aggiungendo 3€ per 500 sms.

Rete Sicura e Chiamami & Recall

Come per Tim, anche Vodafone attiva di default queste due opzioni che, se mantenute attive, hanno un costo mensile in aggiunta al costo della promozione. Se non necessari è possibile disattivarli tramite il 42071 o chiamando il numero verde 190.

Autore dell'articolo: Simone Quaglia