Olimpiadi di Parigi 2024: medaglie anche per gli eSports?

Nelle scorse ore si è diffusa un’interessante notizia, che afferma che, in occasione delle Olimpiadi di Parigi 2024, potrebbero essere ammessi come sport olimpici anche gli eSports, ovvero le competizioni tra videogiocatori. Il fatto è emerso in un’intervista, a Tony Estanguet, co-presidente del comitato sulla candidatura di Parigi, pubblicata su Associated Press.

Olimpiadi di Parigi 2024 ed eSports

La proposta di Estanguet di inserire anche i videogiochi tra gli sport olimpici, a partire dai Giochi Olimpici di Parigi 2024, fa sicuramente discutere, poiché, nella mentalità comune, videogiochi e sport sono due mondi completamente distinti o, addirittura, opposti. Tuttavia alla base della proposta ci sarebbe l’elevata popolarità degli eSport, soprattutto tra i giovani, che porterebbe sicuramente più spettatori alla manifestazione sportiva e, quindi, un maggior profitto.

La grande importanza e popolarità degli eSports è testimoniata soprattutto dal suo elevato giro d’affari, che cresce anno dopo anno. Secondo una ricerca di mercato di Newzoo, nello scorso anno, le competizioni di sport virtuali hanno generato un guadagno di 493 milioni di dollari, con un pubblico di 320 milioni di persone.

La proposta dovrà essere presentata al Comitato Olimpico Internazionale, che esprimerà il suo parere in merito. Un’ulteriore spinta verso il via libera potrebbe arrivare dall’Asia, dove, lo scorso aprile, il Comitato Olimpico d’Asia ha dato il suo consenso per l’introduzione degli eSports, come disciplina olimpica ufficiale, nei Giochi Asiatici del 2022 di Hangzhou, in Cina.

Ultimamente, l’obiettivo a cui mira il Comitato Olimpico Internazionale è quello di rendere le Olimpiadi più vicine ai giovani, come testimoniato dall’introduzione del Basket 3 contro 3 e del Freestyle BMX, come discipline olimpiche per Tokyo 2020.

Noi di TechnoBlitz.it vi terremo continuamente aggiornati sull’evolversi della vicenda, che ha l’aria di essere una vera e propria rivoluzione in ambito sportivo e video-ludico. Continuate quindi a seguirci sul sito e sui social.

Via

Stefano Pizzamiglio

Sono Stefano Pizzamiglio, uno studente del liceo scientifico. Sono appassionato di tecnologia, in particolare di hardware per pc e del mondo Android. Inoltre ho da sempre una grande passione per le scienze.

    Close