Honor Play: la recensione completa

Honor Play: la recensione completa

Honor Play, presentato a IFA 2018, è uno degli smartphone di punta dell’offerta attuale di Honor, brand di proprietà di Huawei. Tra i punti di forza promessi dall’azienda, troviamo prestazioni elevate in gaming e foto di qualità. Venite a scoprire se Honor Play mantiene queste promesse.

Unboxing e design di Honor Play

Nella confezione di Honor Play troviamo anche una cover trasparente, un cavo USB Type-C e un caricabatteria Huawei con ricarica veloce.

Il design di Honor Play è molto elegante e piacevole. La scocca posteriore è in alluminio e appare molto solida. Nella parte posteriore trovano posto il sensore di impronte digitali, molto veloce e molto preciso, e la doppia fotocamera da 16 megapixel con flash LED. I tasti del volume e di accensione sono situati a destra, mentre a sinistra si trova il carrellino per due SIM. Lo smartphone offre anche la possibilità di espandere la memoria tramite scheda MicroSD. Non mancano, infine, il jack audio da 3,5 mm, la porta USB Type-C e il doppio microfono. Lo speaker di sistema si trova nella parte inferiore.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Hardware di Honor Play

Honor Play offre un hardware molto interessante, che strizza l’occhio a chi vuole giocare sullo smartphone. Il processore è l’HiSilicon Kirin 970 octa-core (4x Cortex-A73 @ 2,36 GHz e 4x Cortex-A53 @ 1,84 GHz) a 64-bit, affiancato da una GPU Mali-G72, con funzionalità GPU Turbo. Questo processore offre anche una NPU, ovvero un chip dedicato all’intelligenza artificiale, utilizzata dalla fotocamera per riconoscere 22 tipi di scenari in tempo reale. La memoria interna è di 64 GB e la RAM è di 4 GB.

Il processore e la scheda video si comportano molto bene in ogni situazione, offrendo fluidità anche nel gaming. Nonostante le buone prestazioni, in caso di utilizzo intenso, la scocca posteriore in alluminio tende a surriscaldarsi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Insieme all’hardware potente, il display è uno dei punti di forza di questo smartphone. Honor Play presenta infatti un’unità da 6,29 pollici di diagonale, con risoluzione FHD+ (1080×2340 pixel), in rapporto 19.5:9. I colori sono molto buoni e la luminosità è buona. Nonostante le dimensioni ingenti del display, le cornici sono molto sottili e, pertanto, lo smartphone è molto maneggevole e comodo da usare, anche a una mano. Come molti altri smartphone attuali, anche Honor Play presenta un notch, ovvero una tacca nella parte superiore, che serve a far spazio per fotocamera anteriore, cassa auricolare e sensori. Gli angoli del display sono arrotondati e seguono il profilo dello smartphone, creando un effetto piacevole.

Per quanto riguarda la connettività, Honor Play offre il Wi-Fi Dual Band, la connettività 4G LTE e il Bluetooth 4.2. La connettività GPS è molto affidabile e la ricezione della rete cellulare è ottima. Lo speaker audio è forte e la qualità audio è apprezzabile anche ad alto volume.

Fotocamera di Honor Play

Honor Play offre una doppia fotocamera posteriore da 16+2 megapixel con Intelligenza Artificiale (AI) e flash LED. La qualità delle foto è particolarmente buona anche nelle condizioni di scarsa illuminazione ambientale. L’intelligenza artificiale sembra funzionare a dovere, riconoscendo il soggetto della fotografia e regolando a dovere le impostazioni. Il software della fotocamera consente di scattare in diverse modalità, tra cui la modalità notturna, quella per i ritratti, che crea un effetto bokeh, la modalità HDR e la modalità Pro (manuale). I video possono essere registrati fino alla risoluzione del 4K e si può scegliere se usare il formato H.264 o H.265. La stabilizzazione è veramente ottima.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La fotocamera anteriore è caratterizzata da un sensore da 16 megapixel, che scatta selfie piuttosto buoni. In mancanza di un vero flash anteriore, è possibile utilizzare un flash a schermo, utile per scattare selfie al buio. Il bokeh (artificiale) è piuttosto buono. I video possono essere girati fino alla risoluzione del FHD+ a 2240×1080 pixel.

Software di Honor Play

Al momento della prova, Honor Play presentava Android 8.1 Oreo, con personalizzazione EMUI 8.2. la personalizzazione è la classica di Huawei e il sistema operativo gira molto bene, senza alcun rallentamento. Non manca la funzionalità per l’utilizzo a una mano.

Batteria e autonomia di Honor Play

Honor Play presenta una batteria da ben 3750 mAh, che offre un’incredibile autonomia, che è forse il maggior punto di forza di questo smartphone. Infatti, solitamente si arriva a sera con circa la metà (se non di più) della batteria rimanente. Anche con un utilizzo molto intenso la batteria ci porta senza affanni a sera. L’autonomia risulta ancora più incredibile se si considerano le ingenti dimensioni e la risoluzione dello schermo e la potenza offerta dal processore.

Prezzo di Honor Play e conclusioni

Il nuovo Honor Play viene proposto, sul sito ufficiale, al prezzo di base di 329 euro. Probabilmente sarà presto possibile trovare offerte ancora più convenienti. In ogni caso, il prezzo proposto è più che ottimo, se si considera ciò che questo smartphone offre.

Honor Play è perfetto per chi cerca uno smartphone con cui giocare senza problemi e per chi cerca un’elevata autonomia della batteria. Pregi non secondari sono inoltre il comparto fotografico di qualità e lo schermo. Honor Play è probabilmente uno dei migliori smartphone sul mercato nella sua fascia di prezzo. Non perdetevi la nostra video-recensione!

Autore dell'articolo: Stefano Pizzamiglio

Sono Stefano Pizzamiglio, uno studente del liceo scientifico. Sono appassionato di tecnologia, in particolare di hardware per pc e del mondo Android. Inoltre ho da sempre una grande passione per le scienze.