7 Consigli per la Sicurezza del tuo iPhone

7 Consigli per la Sicurezza del tuo iPhone

Il prezzo medio di un iPhone si aggira attorno agli 1000 € , grazie al nuovo iPhone X, che è già sul mercato al costo di 900 euro. Una somma considerevole  per un cellulare non tra gli ultimi usciti come iPhone XS  e XR , pertanto è importante fare il possibile per proteggerlo per tutta la durata del suo utilizzo.

Con il numero crescente di nuove app immesse sul mercato giornalmente, è molto più probabile che hacker, spammer e cyber criminali usino degli artifici di ingegneria sociale per farti cliccare sul tuo smartphone, o carpire informazioni, con tutti i dati sensibili e i ricordi che vi sono all’interno.

La buona notizia è che puoi difenderti dagli attacchi sferrati dai cyber criminali in tutto il mondo. Questi sette consigli possono proteggere il tuo iPhone e ridurre notevolmente l’impatto degli hacker e degli spammer sul tuo sistema.

Utilizza l’autenticazione a due fattori

 

È la misura più semplice e più importante che si possa adottare. È possibile indovinare e violare i codici d’accesso, ma aggiungendo un ulteriore fattore di autenticazione, qualsiasi hacker in circolazione si scoraggerebbe. Il secondo fattore potrebbe essere un metodo di verifica qualsiasi, come l’invio di un SMS al tuo cellulare o un gestore di password per generare codici di accesso casuali. Agli hacker piace trovare la strada spianata. Metti loro i bastoni tra le ruote.

Attiva “Trova il mio iPhone”

Lasciando il tuo iPhone in un luogo pubblico per soli 30 secondi offri a un borseggiatore l’opportunità di un colpo facile. Questa app rende decisamente deleterio il loro operato. In caso di furto o smarrimento puoi usare un altro dispositivo iOS per individuare la posizione approssimativa del tuo smartphone. Se pensi che non possa più essere recuperato, puoi usare l’app per bloccarlo da remoto e cancellare tutti i dati.

Abilita la Protezione dei Dati

Un altro strumento utile se pensi che il tuo cellulare sia stato rubato. Se si digita una password non corretta 10 volte di fila, l’iPhone cancellerà tutti i suoi dati, dando per scontato che sia finito nelle mani sbagliate. Dopo il quarto tentativo fallito iOS richiede un timeout di un minuto che potrebbe arrivare fino a un’ora dopo il settimo tentativo per evitare che tutti i dati non siano cancellati nel caso in cui non riesci semplicemente a ricordare la tua password o un bambino si sia impadronito del tuo cellulare e abbia perso il controllo della situazione.

Usa un codice d’accesso valido

Sfrutta l’opportunità di usare un codice d’accesso e per l’amore del cielo non usare 1-2-3-4. I codici a sei cifre ora sono la norma per l’iPhone, quindi sfruttala al massimo. Anche se fosse la combinazione dell’armadietto del liceo, scegli qualcosa di semplice da ricordare per te e difficile da scoprire per chiunque altro.

Installa un software antivirus per proteggere il tuo iPhone.

È l’unico metodo infallibile per evitare che malware, worm, Trojan, o altri programmi dannosi che si aggirano durante la notte si facciano strada nel tuo iPhone.

Utilizza un intervallo di tempo più breve per il blocco automatico del tuo cellulare

È noioso dover digitare la password d’accesso ogni cinque minuti se vuoi controllare i risultati delle partite? Ci puoi scommettere. Ma è di gran lunga preferibile optare per l’attivazione del blocco prima che un ladro possa accedere ai fondi del tuo conto bancario e alla tua carta di credito.

Disabilita l’assistente vocale sulla schermata di blocco

Siri potrebbe conoscere la posizione del migliore ristorante cinese aperto il giorno della Vigilia di Natale, ma potrebbe attivarsi inavvertitamente e abilitarsi sulla schermata di blocco. Gli hacker in gamba sanno come sfruttare l’intelligenza artificiale per aggirare il codice di sblocco dello schermo, usando una sequenza di suggerimenti e risposte alle tue notifiche. Pertanto, assicurati che le impostazioni di Siri non consentano l’accesso ai dati personali, affinché la schermata di blocco svolga la sua funzione.

Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Avatar
Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. La maggior parte delle conoscenze che ho in ambito tecnologico le ho apprese da autodidatta, riparo Pc e nel tempo libero mi dedico a scrivere articoli su Technoblitz.it di cui sono co-fondatore oltre a scrivere anche su Blastingnews.