NeckLite, l’innovativo collare Made in Italy

L’Italia è un grande Paese.

Talvolta, a causa di gestioni “politiche” poco chiare, tendiamo a generalizzare, a paral male dell’Italia elogiando paesi nordici per il loro rigore ed ordine. Guardiamo la Germania ad esempio: tanti piccoli ingranaggi che funzionano alla perfezione.

Il problema dell’eccessivo rigore “teutonico” sta proprio nel non saper uscire da schemi predefiniti. Chiunque abbia a che fare con fornitori tedeschi sa benissimo che non potrà mai richiedere un prodotto fuori catalogo.

Pregio dell’Italia invece è la flessibilità. Pregio perché sappiamo entrare in confidenza molto rapidamente, nel campo industriale forniamo qualsiasi personalizzazione che il cliente richieda. Non a caso, in questo settore, siamo ancora una potenza in Europa e nel mondo.

Potrei fare nomi di decine e decine di aziende che con le loro intuizioni hanno portato innovazione nei più disparati settori.

Tuttavia non sarebbero sufficienti venti articoli per farne un elenco, per cui oggi voglio parlarvi di un brand che non a caso è anche fornitore delle nostre Forze Armate: Flamor.

 

Flamor è un’azienda italianissima, di base nel novarese, che ha introdotto molti prodotti basati sulle necessità della medicina in campo tattico da cui un particolare collare cervicale: NeckLite.

Il NeckLite è un collare universale e flessibile pensato per le condizioni più estreme. Infatti è possibile richiuderlo su se stesso e trasportarlo nella tasca della giacca/pantaloni, avendo le dimensioni di un portafoglio.

L’intuizione di creare un presidio così polivalente ha fatto breccia tra gli operatori più specializzati in Italia: il Soccorso Alpino.

Come dimostra questo video, prodotto dal CNSAS (Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico), gli operatori che operano in forra utilizzano il NeckLite.

Principalmente è una questione di comodità: i classici collari cervicali sono in plastica rigida. Ne derivano due opzioni:

  • equipaggiarsi con collari di diverse taglie
  • equipaggiarsi con un collare universale

In ogni caso ci vorrà uno zainetto dedicato.

La rivoluzione del NeckLite sta proprio nel suo volume e peso, nonché nella facilità di utilizzo.

necklite

Caratteristiche principali

Il presidio ha uno spessore 5 mm, altezza di 180 mm e una lunghezza totale di 550 mm da completamente aperto. Come tutti i collari utilizza un sistema di chiusura utilizza una striscia di fissaggio in Velcro. Ovviamente vi è un foro ellittico sul lato posteriore e un ampio foro sulla parte anteriore sottoporre il paziente a tracheotomia. Il peso è di 105gr.

Benchè non sia in plastica il Necklite è comunque radiotrasparente, consente quindi di sottoporre il paziente a radiografia mentre indossa il dispositivo.

necklite

Essendo taglia unica lo si adatta al paziente e lo si conforma su di esso. Infatti è  un presidio per la prima emergenza, formato da una lamina di alluminio conformabile rivestita da morbida schiuma in PU ad alta densità.

Queste specifiche caratteristiche consentono di ripiegare o arrotolare il collare riducendolo per poterlo riporre anche in spazi molto piccoli. Una serie di alette sono posizionate a sostegno del mento e sono conformabili in modo da adattarsi perfettamente ai tratti di ogni singolo paziente. Una volta applicato al paziente, il collare diventa rigido e il collo risulta saldamente immobilizzato.

necklite

Da poco è inoltre disponibile la versione pediatrica, per ulteriori informazioni vi invito a visitare il sito web ufficiale.

Autore dell'articolo: Matteo Incani

Studente di Ingegneria Meccanica, Perito Informatico e soccorritore con la passione per la tecnologia come ausilio al lavoro. Tento quotidianamente di diffondere l'informatica e la scienza rendendole di facile comprensione. Vuoi farmi una donazione? Utilizza questo link: https://www.paypal.me/MIncani/1