Processore MediaTek confermato per il Meizu Pro 7, forse una cattiva scelta?

La compagnia cinese Meizu è una delle più conosciute e apprezzate aziende telefoniche cinesi, nonostante le spesso bizzare scelte di marketing. Il nuovo top di gamma di Meizu sarà il Meizu Pro 7. Questo smartphone avrebbe dovuto essere presentato mesi fa secondo le previsioni, ma ancora non si sa nulla di certo. E’ certo invece il processore che monterà.

Il rumor che più ha scosso la fanbase di Meizu è infatti la probabile presenza di un Secondary Display sul retro del dispositivo (come si vede qua). Nonostante non si abbiano ancora certezze a riguardo, la scelta sembra ormai presa da parte della compagnia, dato che sono comparsi diversi prototipi con questo secondo schermo, la cui utilità resta sconosciuta. Grazie ad un portavoce di MediaTek invece abbiamo la certezza sul processore. Il Meizu Pro 7 sarà infatti supportato dal MediaTek Helio X30. Una scelta non sorprendente, ma che può far storcere il naso a molti.

Un portavoce MediaTek conferma la presenza del Helio X30 a bordo del nuovo Meizu Pro 7

Questo nuovo processore di MediaTek è il top di gamma attuale. Visto il relativo flop del Pro 6 dell’anno scorso (parlandoci onestamente, il vero top di gamma di Meizu del 2016 è stato il Pro 6 Plus, con processore Exynos), molti speravano il ritorno dell’azienda sui passi del Meizu Pro 5. Sembra che la strategia di quest’anno sia la stessa dell’anno scorso. Probabilmente infatti, tra qualche mese verrà annunciato il Meizu Pro 7 Plus, il vero top di gamma.

Le caratteristiche tecniche sono indubbiamente di spessore. Meizu Pro 7 avrà un display da 5.2 o 5.5 pollici, 6 o 8 GB di RAM con 64 o 128 GB di memoria interna. Il processore sarà appunto il Helio X30. Si tratta di un deca-core, clockato a 2.5GHz. La batteria sarà da 3300mAh, (forse) sufficiente per alimentare anche il display posteriore. Quest’ultimo sarà probabilmente E-ink, dunque in bianco e nero. La fotocamera posteriore sarà una Sony IMX386 da 16MP. Anteriormente invece sarà presente una Sony IMX286 da 12MP per ottimi selfie. Il software resta un enorme punto di domanda: Meizu ha appena cominciato il beta testing di Android Nougat per la sua Flyme. Probabilmente a bordo troveremo installata la Flyme 6 stabile, con versione di Android ancora da definire.

Via

Simone Gobbi

Sono un ragazzo di 20 anni, perito energetico. La tecnologia è sempre stata la mia grande passione, e scrivere di tecnologia è il mio hobby preferito in assoluto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: