Urano potrebbe avere altre due lune.

La NASA  lanciò le sue due sonde Voyager ad esplorare Urano quasi 40 anni fa su un percorso mai tentato prima.

Voyager 2 ha intrapreso un percorso molto lungo per esaminare Nettuno e Urano nel 1986, quando diventò il primo ed unico veicolo spaziale a volare dai giganti di ghiaccio.

Gli scienziati continuano a studiare quei dati di trent’ anni fa e potrebbero aver fatto una scoperta da quelle registrazioni: due lune aggiuntive in orbita di Urano, portando il totale a 29.

I ricercatori hanno notato che la quantità di materiale nel  suo anello alfa varia periodicamente; stessa cosa sull’anello beta. Questa asimmetria potrebbe nascondere le lune che si stima abbiano dalle 2 alle 9 miglia di diametro, simili alle dimensioni delle lune di Saturno.

I potenziali satelliti che spuntando tra dati di Urano sono simili come strutture alle lune di Saturno.
I ricercatori non hanno trovato in realtà gli anelli, solo i dati a supporto per loro probabile esistenza. Ulteriori studi e la conferma visiva attende altri scienziati impegnati a studiare i fenomeni di questo pianeta.

Matteo Incani

Studente di informatica e telecomunicazioni, ex arbitro di calcio.

matteo-incani has 29 posts and counting.See all posts by matteo-incani

Iscriviti gratis alla newsletter:

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulle ultime notizie, recensioni e guide.




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: