Tre Hackers Inglesi accusati di frode

Quando si parla di furto di Smartphone la prima immagine che viene in mente, ovviamente, è quella di persone che entrano indisturbati in un negozio per prendere tutto quello che c’è. Oppure di persone che cerchino di sottrarre qualche dispositivo in vendita approfittando della folla. Ma oggi c’è un nuovo metodo di furto, di cui sono stati accusati tre Hackers Inglesi.

Hackers Inglesi e metodo Black Hat

Questo nuovo metodo è stato svelato dal gestore TRE, che ha prontamente avvisato i propri clienti su Facebook.

Hackers Inglesi

I tre Hackers hanno utilizzato un metodo chiamato Black Hat e, intrufolandosi sui server del gestore, hanno cambiato gli indirizzi di spedizione degli smartphone di fascia alta. In questo modo i terminali acquistati da ignari consumatori, venivano consegnati in luoghi diversi da quelli prestabiliti.

Ovviamente è stata subito avviata un’indagine da parte della polizia e delle autorità preposte. I sospetti, che sono già liberi su cauzione, hanno utilizzato degli accessi autorizzati per poter accedere ai server e manipolare i dati.

Dati bancari al sicuro

Il gestore Tre Uk ha tenuto a precisare però che, nonostante la frode sia stata effettivamente portata a termine, nessuna informazione di pagamento dei clienti, sia essa carta di credito o conto corrente bancario, è stata rubata.

I tre Hacker Inglesi hanno soltanto manomesso i dati anagrafici e quelli di spedizione.

Hackers Inglesi

Gli smartphone rubati con questo metodo, secondo quanto dichiarato, sarebbero circa una decina. Relativamente pochi se consideriamo che in quatto settimane, secondo i dati forniti, dai negozi fisici sarebbero spariti circa 400 Dispositivi.

Corsa al riparo

Ovviamente il gestore, insieme alle autorità di vigilanza e controllo, ha subito cercato di porre rimedio alla situazione. La sicurezza sul sito è stata aumentata così come sono stati intensificati i controlli in fase di spedizione.


Ma il fatto che i tre Hacker Inglesi siano liberi su cauzione, ovviamente fa immaginare un nuovo tentativo di frode che potrebbe essere effettuato contro altri gestori.

VIA

 

Luigi Marra

Il mio nome è Luigi, nella vita sono un Ragioniere. Nel tempo libero coltivo la mia passione per la tecnologia e i motori che risale a quando ero bambino.

luigi-marra has 242 posts and counting.See all posts by luigi-marra

Iscriviti gratis alla newsletter:

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulle ultime notizie, recensioni e guide.




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: