Sony trasforma l’ospedale pediatrico Alder Hey

Dopo la notizia che vi avevamo riportato nei giorni scorsi, con l’installazione da parte di Sony di alcuni acquari digitali all’interno dell’ospedale pediatrico più avanzato al mondo, l’Alder Hey di Liverpool, per migliorare la degenza dei bambini, oggi arrivano nuove notizie riguardanti proprio questo ospedale.

Lo streaming video HD di Sony trasforma l’insegnamento medico a Alder Hey in the Park

Uno degli ospedali per bambini più tecnologicamente avanzati del mondo, l’Alder Hey, ha deciso di collaborare con Sony per realizzare una potente rete video IP. Le riprese degli interventi chirurgici possono essere visualizzate in tempo reale su schermi installati in tredici sale operatorie all’avanguardia o condivise con chirurghi e studenti ovunque nel campus. Gli studenti di medicina possono seguire nel dettaglio complesse operazioni chirurgiche in tempo reale.

Presentazione generale

Alder Hey in the Park è uno degli ospedali universitari più nuovi e innovativi del mondo, specializzato nel trattamento e nella cura dei bambini. Situata nel Nord Ovest dell’Inghilterra, la struttura da 300 milioni di sterline ospita ogni anno 275.000 bambini e le loro famiglie. È l’unico ospedale in Europa all’interno di un parco e dispone di 270 posti letto e sedici spaziose sale operatorie connesse digitalmente. Lavorando a stretto contatto con il team soluzioni Sony per il settore healthcare, Alder Hey in the Park continua a sviluppare e perfezionare un’innovativa soluzione di imaging basata su rete che gioca un ruolo chiave nel garantire efficienza all’insegnamento medico, di oggi e di domani.

js73469696

La sfida

La nostra sfida nel settore dell’insegnamento medico, e in quello della medicina pediatrica in generale, è fornire una registrazione chiara di quello che accade effettivamente in sala operatoria, con una qualità dell’immagine elevata facile da archiviare, condividere e recuperare, ha dichiarato il Dr Iain Hennessey, Clinical Director of Innovation presso Alder Hey in the Park. Importante ospedale universitario, Alder Hey in the Park è un punto di riferimento per la conoscenza specialistica e le tecniche pionieristiche sviluppate specialmente per il trattamento e la cura dei bambini e dei giovani.


Tradizionalmente, la formazione di ogni nuova generazione di studenti di medicina richiede dimostrazioni in diretta di tecniche chirurgiche su un paziente in carne e ossa in sala operatoria. Ma questo approccio pone alcuni problemi significativi, spiega il Dr Iain Hennessey, Clinical Director of Innovation presso l’ospedale pediatrico Alder Hey. “Stando tutti in piedi in una sala operatoria non si riesce a vedere gran parte di ciò che succede.

A volte i nostri studenti prendono coraggio e cercano di avvicinarsi, ma molti chirurghi non gradiscono avere qualcuno col fiato sul collo. La presenza di molti corpi all’interno della sala operatoria aumenta anche il rischio d’infezione e l’operazione in corso diventa più incerta e rischiosa”.

Come fa notare il Dr Hennessey, l’insegnamento tradizionale della chirurgia è anche più che inefficiente dal punto di vista della gestione delle risorse: “È frustrante doversi intrattenere nelle vicinanze in attesa di un’operazione a cui andare ad assistere dal vivo. E una volta in sala operatoria, spesso non molto di quello che accade è rilevante per uno studente. Basterebbe registrare e mettere insieme i momenti salienti di un’operazione di tre ore, quindi visualizzarli in un formato ad alta risoluzione per far risparmiare due ore di tempo agli studenti”.

 

La soluzione

In ciascuna delle tredici sale operatorie all’avanguardia dell’Alder Hey ci sono due monitor medicali LCD LMD-2760MD da 27″ montati a soffitto, che offrono agli studenti e al personale chirurgico una visione chiara dei contenuti video live ripresi dalle telecamere endoscopiche e da quelle montate sulla luce operatoria o da altri sensori. Sviluppati specificamente per usi medicali, i monitor LMD-2760MD sono dotati di pannello OptiContrast™ con risoluzione Full HD che visualizza immagini luminose e ricche di dettagli, riprese da dispositivi medicali connessi con un contrasto e una precisione dei colori eccezionali.

1237494488187

Il funzionamento flessibile è ottimizzato dalla possibilità di scegliere tra più modalità di immagine, mentre l’intuitiva interfaccia utente, guidata dei monitor, è facile da usare grazie al semplice funzionamento touch. Le interfacce digitali semplificano le connessioni con una vasta gamma di sorgenti di immagini ad Alta Definizione e a Definizione Standard. Inoltre, un display professionale BRAVIA da 43″ in ogni sala operatoria consente agli studenti di visualizzare informazioni visive provenienti da una vasta gamma di fonti. Fra queste le telecamere PTZ SRG-300SE remote montate a soffitto, che forniscono una panoramica dell’intera procedura operatoria con qualità Full HD.

Il risultato

L’innovativa soluzione video basata su rete di Sony ha migliorato l’efficienza d’insegnamento medico presso Alder Hey. Lo streaming video live HD sugli schermi di ciascuna sala operatoria consente agli studenti la visualizzazione dettagliata di operazioni complesse in primo piano, senza invadere lo spazio del chirurgo. Tutte le sorgenti video nella sala operatoria possono essere condivise mediante la rete dell’ospedale con tutte le altre sale operatorie, utilizzando un sistema di gestione video interconnesso, offerto da Nucleus. In collaborazione con Sony, l’ospedale Alder Hey sta esplorando le possibilità dello streaming video live HD dalle sale operatorie agli schermi degli auditorium e delle aule colme di studenti.

js73433953

Perché Sony?

“L’installazione di schermi Sony nelle sale operatorie ha cambiato il mio modo di insegnare”, commenta il Dr Simon Kenny, Clinical Director of Surgery presso Alder Hey in the Park. “Ora non devo sporgermi oltre la spalla di qualcuno, aumentando il rischio d’infezione. Posso sedermi in un angolo, guardando immagini ad alta definizione su uno schermo.

Ho una visuale migliore di quello che sta accadendo e posso dirigere meglio il tutto. Come fa notare Simon, lo streaming video live dalle sale operatorie offre inoltre all’ospedale l’eccezionale possibilità di costruire un archivio digitale. “Una volta riprese le immagini, la registrazione delle stesse ci dà la possibilità di rivederle e analizzarle. Le immagini in movimento consentono di esaminare i casi molto meglio di quelle fisse.


Ora abbiamo il potere di creare un’enciclopedia della chirurgia in tutte le sue forme e condividerla con gli studenti e altri chirurghi, e questo è di fondamentale importanza per noi che abbiamo il dovere di fornire servizi di alta qualità, oggi e in futuro”. “L’acquisizione di contenuti video chirurgici live e la riproduzione degli stessi sugli schermi Sony sono molto vantaggiose per l’insegnamento, che tradizionalmente prevedeva la presenza degli studenti all’interno delle sale operatorie”, conferma Iain Hennessey, Clinical Director of Innovation presso Alder Hey in the Park.

“La nostra sfida nel settore dell’insegnamento medico, e in quello della medicina pediatrica in generale, è fornire una registrazione chiara di quello che accade effettivamente in sala operatoria, con una qualità dell’immagine elevata facile da archiviare, condividere e recuperare. Sicuramente può andar bene leggere di una partita di calcio o ascoltare il racconto di qualcun altro. Ma se sei uno studente o un chirurgo preferisci vedere con i tuoi occhi quello che accade sul campo”.

Luigi Marra

Il mio nome è Luigi, nella vita sono un Ragioniere. Nel tempo libero coltivo la mia passione per la tecnologia e i motori che risale a quando ero bambino.

luigi-marra has 246 posts and counting.See all posts by luigi-marra

Iscriviti gratis alla newsletter:

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulle ultime notizie, recensioni e guide.




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: