Recensione Nvidia GTX 1060 Founder’s Edition 6GB

Questo slideshow richiede JavaScript.

Di recente, noi di TechnoBlitz.it abbiamo avuto la possibilità, grazie a Nvidia, di testare e mettere alla prova una delle loro schede video di ultima generazione, stiamo parlando della GTX 1060 Founder’s Edition da 6GB.

Fisicamente, la scheda è molto simile alle sue sorelle maggiori, GTX 1070 e 1080, con la differenza che nel caso della 1060 la scocca è interamente in plastica. Nonostante questo particolare la scheda risulta molto robusta e stabile alla vista e al tatto.

L’obiettivo di questa scheda video è quello di garantire le prestazioni della tecnologia PASCAL a quei giocatori che cercano un’esperienza di gaming a 1080p che pretendono ottime performance senza Lag di FPS o freeze inaspettati.

La GTX 1060 non solo offre ottime prestazioni nel giocare a 1080p, ma punta a superare in potenza la GTX 980, mantenendo prezzi e consumi più bassi e ci riesce bene.

Il prezzo attuale della versione da noi provata, ovvero la Founder’s Edition che potrete trovare QUI http://www.nvidia.it/graphics-cards/geforce/pascal/gtx-1060/

È di 319€, mentre per le versioni normali di altri rivenditori possiamo trovarla intorno ai 250/280€.

La Founder’s Edition presenta una velocità overclockata di fabbrica e un sistema di raffreddamento migliorato.

DATI TECNICI

La GPU dispone di un chip di ultima generazione GP106 basato sulla nuova architettura pascal, introdotta dalla serie GTX 10.

Il GP106 deriva dal GP104 montato sulle due schede di fascia superiore, ovvero la GTX 1070 e la GTX 1080, presentando però la metà dei CUDA rispetto al top di gamma.

La scheda offre 1280 shader, e un’interfaccia a 192-bit. 6GB di memoria GDDR5 con una velocità di 8Gbps, con un bandwith complessivo di 192GB/s.

Confrontando la GTX 1060 con il suo principale rivale, ovvero la AMD RX 480, notiamo che la scheda rivale supera la 1060 con un bandwith di 256GB/s, ma nonostante questo la 1060 offre prestazioni spesso e volentieri superiori in termini di FPS.

Nvidia ha dalla sua parte inoltre la nuova ed efficiente tecnologia Pascal, in grado di garantire il massimo delle prestazioni a prezzi accessibili ma soprattutto a consumi ridotti.

Tra i maggiori pregi di questa serie di schede video, e quindi anche della GTX 1060, abbiamo i consumi energetici.

Una 1070 può infatti, a livello di prestazioni di una Titan X, consumare 100W in meno con un consumo che si aggira intorno ai 150W. La 1060 non è da meno e ci presenta un consumo di appena 120W, che richiede di un unico connettore da 6-pin per l’alimentazione.

Consumi ridotti non si traducono solamente in spese energetiche minori, ma anche in elevate possibilità di overclock per tutte le schede con queste caratteristiche. Non dovremo disporre di un alimentatore eccessivamente potente per permetterci un overclock della scheda video dati i ridotti consumi di base, inoltre non dovremo preoccuparci di surriscaldamenti dato che potremmo portare la velocità di clock attorno ai 2000MHz affidandoci unicamente alla dissipazione garantita dal sistema di raffreddamento della founders edition.

La GTX 1060 ci consente di collegare contemporaneamente più display che grazie ai software fornitaci da Nvidia, potremo gestire nel migliore dei modi.

La scheda dispone infatti di ben 3 uscite DisplayPort 1.5, un uscita dual-link DVI e un’uscita HDMI 2.0.

La gestione della scheda ci verrà agevolata grazie al pannello di controllo Nvidia, che ci consentirà di modificare i parametri e le funzionalità della scheda in maniera semplice e chiara.

Sulla scheda sono assenti i connettori SLI, che ci consentono di collegare più schede video tra loro per farle lavorare in sincrono.

Se vi state chiedendo il perché, la risposta è abbastanza semplice. Nvidia stessa crede che sia meglio non disporre di due 1060 all’interno della stessa configurazione semplicemente perché, al prezzo di due 1060, potremo non solo prendere una 1070 ma se aumentiamo leggermente la spesa anche una 1080, garantendoci non solo prestazioni migliori ma anche consumi ridotti rispetto ad uno SLI di 1060.

GAMEPLAY

Abbiamo messo alla prova la GTX 1060 con due titoli che negli ultimi tempi hanno avuto il ruolo di termini di paragone per confrontare le varie GPU.

Il primo è Overwatch, dove abbiamo svolto delle sessioni di gioco di 1 ora a risoluzioni differenti per testare la resistenza della scheda.

Per cominciare abbiamo testato la scheda nel suo territorio, ovvero con il gioco in Full HD, 1080p. La scheda si è comportata egregiamente con una temperatura stabile e un frame-rate medio di 80 FPS.

Successivamente abbiamo alzato la stanghetta, puntando ad un gameplay a 1440p, fascia occupata dalla 1070. La 1060 ci ha stupiti, comportandosi anche in un ambito che non le appartiene in maniera eccellente, con un framerate medio i 60FPS e nessun problema di surriscaldamento, neanche nelle fasi di gioco più concitate.

Il secondo gioco da noi scelto è stato GTA V, poiché riteniamo che graficamente questo titolo (anche grazie al fatto che offre un sistema di benchmark interno alle impostazioni grafiche proprie del gioco) sia un ottimo campo di prova per tutte le schede video, avendo requisiti minimi non troppo elevati ma sapendo offrire un ottima resa grafica a dettagli massimi.

La scheda anche in questo caso è stata messa alla prova prima nel suo ambiente, ovvero 1080p, per poi essere testata con una risoluzione maggiore, 1440p.

Nel primo caso, la scheda mantiene un framerate di 32 FPS molto stabile durante tutto il benchmark, senza alcun calo neanche nelle ambientazioni più dettagliate.

Quando passiamo al 2k, notiamo un leggero calo del framerate complessivo, che si appresta sui 27 FPS, ma notiamo anche un ottima stabilità sia nelle temperature che nel mantenere un framerate che si appresti intorno ai 30 FPS.

In entrambi i gameplay, sia di Overwatch che di GTA V, abbiamo massimizzato i dettagli grafici, in modo da testare la scheda sotto sforzo.

Complessivamente la scheda ci ha sorpresi positivamente, non solo garantendo prestazioni eccellenti nel suo ambito, ma anche mantenendo ottimi risultati nella fascia superiore.

Di seguito abbiamo le caratteristiche tecniche della scheda:

Specifiche del motore della GPU:

6GB       3GB

  • NVIDIA CUDA® Cores 1280     1152
  • Clock di base (MHz) 1506     1506
  • Clock boost (MHz) 1708     1708

Specifiche di memoria:

  • Velocità della memoria 8 Gbps 8 Gbps
  • Configurazione standard della memoria 6 GB GDDR5      3 GB GDDR5
  • Ampiezza dell’interfaccia di memoria 192-Bit 192-Bit
  • Banda di memoria (GB/s) 192        192

Supporto tecnologico:

  • Multi-proiezione simultanea Sì
  • VR Ready Sì
  • NVIDIA Ansel Sì
  • NVIDIA SLI®-Ready No
  • NVIDIA G-Sync™-Ready Sì
  • NVIDIA GameStream™-Ready Sì
  • NVIDIA GPU Boost™ 0
  • Microsoft DirectX 12 API con livello funzionalità 12_1
  • Vulkan API Sì
  • OpenGL 5
  • Bus supportati PCIe 3.0
  • Certificazione SO Windows 7-101, Linux, FreeBSDx86

Supporto dei display:

  • Massima risoluzione digitale1 7680×4320 @ 60 Hz
  • Connettori per display standard DP 1.42, HDMI 2.0b, DL-DVI
  • Multi Monitor Sì
  • HDCP 2
  • Dimensioni della scheda grafica:
  • Altezza 4,378″
  • Lunghezza 9,823″
  • Larghezza 2 slot

Temperature e consumi:

  • Temperatura massima della GPU (in °C) 94
  • Potenza della scheda grafica (W) 120 W
  • Potenza consigliata dell’alimentatore di sistema (W)3 400 W
  • Connettori di alimentazione supplementari 6 pin

 

Per concludere, possiamo ritenerci non solo soddisfatti di questa scheda, ma anche molto sorpresi di come si sia comportata sotto sforzo a risoluzioni maggiori rispetto al suo target, garantendo ottimi risultati non solo a pochi mesi dall’uscita, ma anche dopo diverso tempo.

Ringraziamo infinitamente Nvidia per averci dato la possibilità di testare e apprezzare le qualità di questa fantastica scheda video, vi ricordiamo di lasciare un commento se avete qualcosa da chiederci e soprattutto di iscrivervi alla nostra newsletter per non perdervi nessuno dei nostri prossimi articoli e recensioni.

Sopratutto non perdetevi la nostra Video-Recensione:

Iscriviti gratis alla newsletter:

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulle ultime notizie, recensioni e guide.




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: