Qualcomm: tra due anni arriverà la 5G, la rete gigabit

Qualcomm, la famosa società americana di ricerca e sviluppo nelle telecomunicazioni starebbe lavorando ad un progetto eccezionale. È la stessa ha confermato, in collaborazione con Netgear e Ericsson di progettare la prima rete 5G del mondo. Sarà una rete gigabit e allo stesso tempo Netgear ad alcuni hotspot mobili per il supporto della stessa.

5G: La rivoluzione della connessione ad internet

Come detto prima, Netgear starebbe lavorando per creare dei modem per telefoni in grado di supportare il 5G. Il suo nome sarà Mobile Router MR1100 e sfrutterà la modulazione numerica di ampiezza in quadratura (QAM) 256 e grazie ad un sistema di antenne sia per chi invia che per chi riceve il segnale (MIMO) le prestazioni di navigazione saranno ottimizzate al meglio.

I prossimi processori Snapdragon 800, avranno l’hotspot alimentato dal modem Snapdragon X16. Anche se, l’X16, supporta la rete gigabit, non potrà, però, sfruttarla a pieno. Nei test simulati da Qualcomm, infatti, ha registrato una media che va dai 112 ai 307 Mbps raggiungendo un picco di 533 Mbps.

Qualcomm, però sta lavorando anche ad un altro modem per il 5G: lo Snapdragon X50 5G che funziona tramite onde da 28 GHz. Tuttavia può supportare anche le onde da 800 GHz riuscendo a raggiungere una velocità di 5 Gbps (avete capito bene, 5 gigabit per secondo).

Lo Snapdragon X50 sarà acquistabile a partire dal 2018.

Via

 

facebook-profile-picture

Ciro Esposito

Il mio nome è Ciro e ho varie passioni: i motori, la tecnologia e scrivere articoli. Ho scelto quindi di unire la passione per la tecnologia con quella della scrittura.

ciro-esposito has 109 posts and counting.See all posts by ciro-esposito

Iscriviti gratis alla newsletter:

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulle ultime notizie, recensioni e guide.




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: