Pokémon GO: le raccomandazioni della Polizia

Ieri l’uscita in Italia del nuovissimo APK di Pokémon GO ci ha mandato in fibrillazione con la sua grande novità: il primo gioco dei Pokémon su dispositivi mobile che sfrutta la connessione GPS.

Tutto ciò forse ci ha fatto dimenticare la possibilità di qualche piccolo inconveniente. Infatti, girare guardando il proprio cellulare alla ricerca di nuovi Pokémon, può essere rischioso.
Lo fa notare la polizia australiana che inizia si rivolge direttamente ai giocatori tramite un messaggio su Facebook: “Per gli allenatori di Pokémon qui fuori che stanno usando Pokémon GO. Anche se la stazione di Polizia di Darwin può sembrarvi un Pokéstop, siete gentilmente avvisati che non potete entrare per ottenere delle pokeball.”. Curiosamente, infatti, una delle stazioni della polizia locale australiana è stata identificata dal gioco come un Pokéstop. Questo ha fatto sì che alcuni giocatori (davvero solo alcuni?) abbiano provato ad entrare per giovare dei benefici che si ottengono in posti come quelli.

 

Il post continua con un ulteriore raccomandazione: “Un’altra buona idea è quella di tenere lo sguardo alto, lontano dal cellulare e di guardare entrambe le direzioni prima di attraversare la strada.”. Effettivamente molti degli utenti che utilizzano Pokémon GO non hanno più età per farsi dire queste cose dai propri genitori apprensivi… e qualcuno è bene che le ricordi. È interessante notare anche la sfilza di tag sotto il post: tutti ci tengono a non far dimenticare queste cose a qualcuno conoscente che potrebbe rischiare di compiere qualche leggerezza.

Concludono osservando: “Quel Sandshrew non potrà mica andare così veloce.”. Oh, no, infatti, lo sappiamo perfettamente. Ma, magari, un Rapidash invece…

A voi hanno già fatto delle raccomandazioni? E voi che tipo di giocatore di Pokémon GO siete? Quello responsabile che guarda a sinistra ed a destra prima di attraversare la strada oppure quello che entra in una stazione di polizia? Forse il tempo (e la polizia locale) ci darà una miglior risposta.

Via

Iscriviti gratis alla newsletter:

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulle ultime notizie, recensioni e guide.




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: