OnePlus 3: come installare OxygenOS 3.5

La scorsa settimana la OnePlus ha rilasciato sul proprio forum ufficiale una Build testing di OxygenOS 3.5, per tutti i membri della comunità che hanno voglia di provare le novità di questo aggiornamento. OnePlus 3 dispositivo disponibile ad un prezzo di 399 euro rappresenta un telefono dal buon rapporto qualità/prezzo. Grazie allo Snapdragon 820 e i 6 GB di RAM non avrete problemi di lag o rallentamenti di alcun tipo.

Questa versione testing di  OxygenOS porta in dote, lievi modifiche all’interfaccia, integra nuove applicazioni di sistema, miglioramenti software della fotocamera. La build preview non è ancora quella ufficiale ma è stata offerta sulla community ai curiosi e smanettoni che vogliono provarla, per l’aggiornamento ufficiale su  OnePlus 3 bisognerà ancora aspettare, in quanto OnePlus sta ancora testando la ROM e correggendo i bug rimanenti.

Ecco la lista degli aggiornamenti apportati nella build community preview, da OnePlus per OxygenOS 3.5 su OP 3:

  • diversi miglioramenti nell’interfaccia utente;
  • integrate nuove applicazioni e migliorate alcune pre-esistenti  da OnePlus, tra cui l’orologio, meteo e file manager;
  • migliorato software della fotocamera;
  • corpose modifiche apportate al menu impostazioni e alle funzioni di personalizzazione.

Questa sarà una buona notizia per gli smanettoni e per quelli a cui piace testare gli aggiornamenti e le novità prima di tutti, se  non vi preoccupate di alcuni dei bug presenti nella ROM. Il  procedimento per installare OxygenOS 3.5 sul OnePlus 3  è relativamente facile vi sono pochi passi da seguire. OnePlus ha pubblicato sul proprio forum  dettagliatamente i maggiori bug che affliggono questa Build community preview:

  • Android pay non è attualmente supportato;
  • alcune applicazioni sono supportate solo in inglese attualmente;
  • riscontrati alcuni problemi di prestazioni;
  • riscontrati problemi di UI quando si utilizza temi personalizzati;
  • Sistem UI Tuner è instabile (sconsigliato utilizzo); usandolo si potrebbero  causare  problemi gravi che possono essere risolti solo tramite reset di fabbrica;
  • dovrete registrare nuovamente le impronte digitali se avete attivo  l’autenticazione delle impronte digitali:

Se i bug sopra descritti non rappresentano un problema per voi, e siete ansiosi di installare e provare OxygenOS 3.5  sul vostro OnePlus 3, leggete attentamente  le istruzioni riportate di seguito.

Pre-requisiti

  • Il procedimento di installazione di OxygenOS 3.5 sul OnePlus 3 non cancellerà i dati sul vostro smartphone. Noi vi consigliamo tuttavia,  di creare un backup dei dati in caso qualcosa vada storto.
  • Per proseguire nell’installazione  della build preview è necessario che il vostro OnePlus 3 abbia in  esecuzione la versione stock  di OxygenOS senza modifiche di sorta cioè senza root e recovery TWRP  installata.
  • Una volta installata la build community preview, si continuerà a ricevere future upgrade di OxygenOS tramite aggiornamenti OTA.

Installazione OxygenOS 3.5

Fase 1:  Scaricare il file zip 3.5 di OxygenOS da qui . Trasferirlo sul desktop e rinominarlo in “oxygenos.zip”. Se adb/fastboot non sono ancora stati installati sul PC, seguite le istruzioni  per Windows (questa guida valida invece per gli utenti Mac, e linux). Se siete su Windows, assicuratevi di installare anche  i driver necessari per il dispositivo.

Fase 2:  Prendete il vostro dispositivo OnePlus 3, andate in  Impostazioni -> Info sul telefono e toccare numero di build  7 volte per abilitare le opzioni sviluppatore nascoste. Una volta attivate, ritornate nel menu principale  Impostazioni -> Opzioni sviluppatore e abilitare l’opzione ‘Riavvio Avanzato’.

Fase 3:  Tenere premuto il pulsante di accensione per far apparire il menu di spegnimento. Premete  Reboot vi si aprirà un menu di riavvio avanzato premete  recovery.  Una volta che il dispositivo si è riavviato in “modalita recovery”, selezionate inglese come lingua  della recovery poi selezionate  “Install from ADB”.  Premere OK  quando richiesto.

Fase 4: Da PC, avviare una finestra prompt dei comandi  o la finestra terminale se vi trovate su linux e Mac, e quindi digitare il seguente comando:

adb devices

adb oxygenos.zip sideload

Nel caso non vi troverà il file di installazione, è sufficiente digitare “sideload adb” e quindi trascinare nella finestra di prompt comandi o del terminale il file zip di OxygenOS 3.5 , o alternativamente copiare e incollare la posizione del file all’interno della finestra. Premere Invio e attendere che il file sia trasferito. Una volta completato il trasferimento, l’aggiornamento verrà installato automaticamente sul tuo OnePlus 3. Alla fine, vi verrà chiesto di riavviare il telefono.

Il primo avvio dopo l’installazione di OS Oxygen 3.5 sul OnePlus 3 può richiedere significativamente un lungo periodo di tempo, ma questo non dovrebbe destare alcuna  preoccupazione.

Per chi desidera poi ripristinare a OxygenOS 3.2, si dovrà flashare l’immagine di fabbrica sul dispositivo, il che significa che  perderete tutte le applicazioni installate, dati e altri file archiviati sul portatile.

N.B La redazione di TechnoBlitz non si assume nessuna responsabilità per brick del OnePlus 3 o malfunzionamenti.

Cesare Di Simone

Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. La maggior parte delle conoscenze che ho in ambito tecnologico le ho apprese da autodidatta, riparo Pc e nel tempo libero mi dedico a scrivere articoli su Technoblitz.it di cui sono co-fondatore oltre a scrivere anche su Blastingnews.

cesaredisimone has 19 posts and counting.See all posts by cesaredisimone

Iscriviti gratis alla newsletter:

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulle ultime notizie, recensioni e guide.




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: