MSI GE62 6QC, la recensione di TechnoBlitz.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

Un notebook, targato MSI e modello GE62 6QC, che mi ha veramente sorpreso. Ottime prestazioni, peso contenuto per la sua fascia, buon prezzo e tante altre caratteristiche degne di note. Cos’altro chiedere ad un portatile di questo tipo? Delle ventole un po’ più silenziose magari! Ma andiamo a scoprirlo insieme!

CONFEZIONE ED UNBOXING

Sicuramente ben curata e ricca di qualche gadget che non fa mai male, anzi. In primis lo zaino, spazioso ed essenziale per portarsi dietro un pc come questo. Lo potrete usare anche per farci entrare quaderni ed astucci, grazie alla tante tasche non avrete alcun problema. Insomma, perfetto per uno studente come me.

Tanti anche i gadget targati MSI, a partireda un simpatico draghetto color rosso fuoco ad un quaderno, fino all’adesivo dello stemma. Quello che ci interessa veramente, ossia il nostro computer, è riposto in una piccola sacca nera (che utilizzo anche ora) non appena aperta la scatola. Sotto, in tre diversi contenitori, il caricatore e tutta la manualistica che ci potrebbe servire.

Molto colorata la scatola, dietro la quale vengono elencate tutte le caratteristiche del pc (ovviamente un po’ “pompate”) ma con un bell’effetto. Segnalo che la presenza dei gadget dipende da paese e paese e da bundle a bundle, ma nel mio caso (acquisto da rivenditore ufficiale MSI) non ci sono stati problemi. Come pure per Amazon (dalla recensione presente si evince la presenza dello zaino) fino alla Mediaworld (che lo segnala nelle foto del prodotto).

MATERIALI, ASPETTO ED INGOMBRO

Alluminio davanti e sopra, plastica sul fondo. Per la fascia di prezzo più che ottime. Soprattutto l’alluminio tende a trattenere le impronte, quindi vi consiglio di fare attenzione, in particolare per la tastiera e il touchpad, non essendo così facili da ripulire. Lo stemma MSI si illumina durante l’utilizzo, restituendo un bellissimo effetto. A destra del pulsante di accensione, altri due tasti molto comodi; il primo fa girare entrambe le ventole al massimo della potenza, il secondo invece apre il Dragon Gaming Center, per monitorare l’uso del disco, CPU, batteria, temperature, velocità della rete e molte altre cose.

Il peso dichiarato è 2,4kg, un buon compromesso tra un pc da gaming completo ed uno da portarsi in università/viaggio. Certo, non è un peso assolutamente trascurabile, ma io lo considero quasi perfetto, visto il sistema di raffreddamento importante e la scheda tecnica.

Bisogna pur abbandonarsi a qualche compromesso.

DISPLAY

Un’unità da 15,6 pollici con risoluzione FHD (1920×1080 pixel), più che buona ma non eccelsa. I colori vengono riprodotti molto bene, non ci sono evidenti problemi di taratura, la luminosità è alta e il display si vede benissimo anche sotto la luce.

Eppure c’è qualcosa ancora da migliorare. Ci vorrà molto tempo, confronti con altri display, tante e tante foto da editare per comprendere la reale bontà di questo display. Le premesse però ci sono tutte per l’MSI GE62 6QC.

E la finitura opaca fa benissimo il suo lavoro. Lavorare sotto la luce del sole non è più un problema per fortuna. Anche l’angolo di visuale è veramente ottimo, da diverse angolazioni le aberrazioni sono quasi nulle.

SISTEMA DI RAFFREDDAMENTO, VENTOLE E RUMORE

Il sistema di raffreddamento Cooler Booster 3 (2 ventole, 4 condotti termici dedicati) fa egregiamente il suo lavoro, riesce a mantenere sempre freddo il portatile anche con carichi abbastanza pesanti. Aggiornerò questa sezione man mano che lo proverò con nuovi test sempre più impegnativi. Ma ci sono subito delle precisazioni da fare su questo MSI GE62 6QC.

Di default sentirete girare la ventola di sinistra a circa 3000RPM. Questo per mantenere sempre fresche le componenti interne. Non è un rumore molto alto ed invasivo, ma se sentite il bisogno di “stopparla” dovrete per forza scaricare qualche programma esterno, come Silent Option, per fermarla. Infatti non c’è modo di farla scendere sotto la soglia dei 3000RPM. Potete solo fermarla del tutto, nel caso di operazioni leggere come la scrittura oppure la lettura di qualche libro. Ma non appena il carico aumenterà, si attiverà da sola (per fortuna).

Grazie al tasto dedicato, sarà invece facile far partire la seconda ventola al massimo dei giri. E qui veramente sentirete il rumore di un jet in partenza!

TASTIERA E TOUCHPAD

La tastiera presenta Steelseries presenta tre livelli di illuminazione diversi, belli e comodi per chi la utilizza. I tasti sono ben spaziati, restituiscono un ottimo feeling alla pressione e sono ben disposti. Non sono un esperto di tastiere, ma posso sicuramente dirvi che scrivere con questo MSI GE62 6QC è molto piacevole.

Il touchpad è spazioso, forse non proprio di altissima qualità, ma restituisce comunque un ottima sensazione e fa bene il suo lavoro. Da approfondire meglio con programmi di grafica, anche se consiglio ovviamente un mouse esterno per operazioni che richiedono maggiore precisione.

Dopo qualche ora di appunti ricopiati su Evernote e scrittura di un po’ di codice in C, devo dire che il feeling con la tastiera è veramente ottimo e ben realizzato. Mi ci trovo molto bene, soprattutto la spaziatura dei tasti è veramente ottima, come pure la retroilluminazione.

CONNETTIVITA’

Sul nostro MSI GE62 6QC troviamo:

Wi-Fi ac Dual Band, Bluetooth 4.0, 2 porte USB 3.0 tipo A (quindi le classifiche porte USB), 1 USB 3.0 tipo C, 1 USB 2.0 tipo A, lettore SD a grandezza naturale. Impossibile non considerare l’HDMI 1.4 e il DisplayPort 1.2, grazie ai quali possiamo comandare altri 2 schermi con risoluzioni fino al 4K. Troviamo inoltre una porta Gigabit Ethernet con chip Killer E2400 e Killer Shield, funzioni presenti in forma diversa anche per il WiFi.

Tutto quello che si potrebbe desiderare insomma. Senza dimenticare il lettore ottico! Perfetto per installare giochi senza dover scaricare diversi gigabyte (non tutti abbiamo la fibra, già).

STORAGE, HARD DISK E SSD

Esistono diverse configurazioni, ma solitamente troverete quella con hard disk da un terabyte, come nel mio caso. Si tratta di un unità a 7200RPM, abbastanza veloce, ma per ottenere massime prestazioni dovrete ovviamente installare un SSD.

E come non consigliarvi allora un Samsung 950 Pro? Il nostro MSI GE62 6QC supporta la tecnologia NVMe, quindi potrete installare degli SSD veramente potenti! Senza contare che grazie all’ampio spazio al suo interno, possiamo realizzare un ottima combo SSD/HDD.

P.S. Verso dicembre dovrebbe essere disponibile la nuova serie 960 Evo e Pro, sempre di Samsung; le prestazioni ed i prezzi dichiarati sembrano molto allettanti! Vi consiglio di aspettare un po’ se volete risparmiare qualcosina!

AUDIO

Il comparto audio è stato prodotto da Dynaudio e gestito via software da Nahimic. Composto da 4 altoparlanti ed un subwooofer, colpisce per la potenza del suono e la sua chiarezza. Non sentiamo molte distorsioni, viene riprodotta molto bene tutta la gamma.

L’attacco per il jack audio ed il microfono sono separati, li troviamo entrambi sul lato sinistro. Ingressi placcati in oro che fanno sempre bella figura.

BATTERIA

La nota forse più dolente, ma anche quella che tutti si aspettano essere l’aspetto “peggiore” dei pc da gaming. Ed effettivamente è uno dei pochi difetti di questa tipologia di computer, oltre al peso ed al rumore prodotto dalle ventole.

Solitamente, con un utilizzo tipicamente web, ossia luminosità 50%, un misto tra Chrome/YouTube/Netflix/Spotify arriviamo intorno alle 3 ore e mezza di durata. Si sente il “peso” della configurazione molto potente ma anche energivora. In compenso, l’alimentatore (da 12oW) fa il suo lavoro, garantendo una ricarica uniforme e non molto lunga.

Una sessione di FIFA 2017, con i dettagli settati ad Ultra, mangia circa il 35-40% di batteria. E’ veramente tanto, ma facilmente “imputabile” all’hardware di livello alto e performante. Ricordo anche l’estenuante lavoro delle ventole per tenere “fresco” il computer.

PRESTAZIONI

Ho lasciato volutamente in fondo al nostro articolo le considerazioni forse più importanti, quelle riguardo le prestazioni dell’hardware. Parliamo di un pc da gaming, sicuramente non di fascia alta, ma che si difende bene. Chi lo acquista cerca sicuramente anche delle ottime prestazioni.

Guardando le specifiche del nostro modello, questo MSI GE62 6QC ha sicuramente ottime carte in tavola. Come CPU, un’ottimo i7-6700HQ, ormai molto diffuso e di cui conosciamo bene le caratteristiche. Quad-core con Hyper Treading, frequenza base fissata a 2,6Ghz e Turbo Boost fino a 3,5Ghz. Come grafica integrata una HD530, dalle buone prestazioni. Possibilità di selezionare, dal Dragon Gaming Center, tre modalità di utilizzo, che andranno poi ad influenzare le prestazioni: Sport, comfort, green.

Lato GPU, una 960M accompagnata da 2gb di RAM GDDR5, su cui però ancora approfondire per bene. Riesce a fari girare giochi non recentissimi molto bene, il frame rate è molto buono, ma attendo di provarla con una delle nuove uscite come Battlefield 1, che sicuramente la porterà ai massimi livelli di stress. Segnalo la possibilità di overclock proprio della GPU fino a +1000Mhz sulle memorie, secondo molti siti online.

FIFA 2017, con dettagli settati su Ultra e nessun limite di FPS, gira molto bene, non ci sono crolli di prestazione ed è tutto molto fluido. Certo, non siamo a livelli di CPU/GPU desktop, ma questa 960M si comporta molto bene.

A bordo, nel mio caso, 16gb di RAM DDR4 a 2133Mhz,con possibilità di espansione fino a 32gb (ovviamente sostituendo i due banchi già presenti che lavorano in dual channel).

Cosa dire, se non che tutto il sistema è sempre reattivo e pronto all’uso. Certo, ai primi avvi sembrerà ben più lento, ma una volta settate per bene tutte le impostazioni, fatti gli aggiornamenti, migliora e non poco. Interfaccia solida e ormai conosciuta di Windows 10, con qualche chicca da parte di MSI (come il Dragon Gaming Center). Non vedo l’ora di provare Ubuntu, sono ancora indeciso se il dual boot oppure in Virtual Machine. Vi farò sapere come gira.

MSI GE62 6QC, CONCLUSIONI E RIFLESSIONI

Non è facile dare un opinione così a caldo per un computer, a maggior ragione per un “ibrido” tra il gaming e la mobilità senza compromessi. Un hardware molto importante in 2,5kg, una buona scheda grafica ma non eccelsa, una tastiera comodissima e un display più che buono. Come definirlo? La perfetta via di mezzo? Forse sì. Adatto non solo ai giocatori, ma anche agli studenti, ai grafici, a chiunque cerchi tanta potenza ma che sia anche abbastanza facile da trasportare.

La batteria non è il suo punto forte, conviene usarlo direttamente collegato alla presa di corrente se possibile, soprattutto per giocare. Ma per il resto vi soddisferà in tutti i suoi aspetti, senza alcuna esclusione. Ventole un po’ rumorose, qui dipende dall’utilizzo che ne farete, se conviene silenziarle oppure no sarà a vostra scelta. Comunque non facile da realizzare perché avrete bisogno di software esterno rispetto a quello già preinstallato.

In definitiva, sono più che contento della mia scelta. Riunisce tutto quello che cerco (potenza, hardware attuale che resisterà diversi anni, possibilità di inserire SSD e HDD insieme, peso abbastanza contenuto, ottima tastiera) ad un prezzo più che consono (1100€). Lo troverete non solo su diversi store online, da Amazon a Mediaworld, ma anche tramite i rivenditori ufficiali MSI, reperibili facilmente sul loro sito ufficiale. Vi lascio inoltre la scheda del prodotto, sempre del sito MSI. Ricordo il nome e il modello esatto, MSI GE62 6QC. E’ incredibilmente facile perdersi tra le tante sigle dei diversi prodotti targati MSI.

facebook-profile-picture

Enrico Perini

Studente universitario presso la facoltà di Informatica di Verona, appassionato sportivo e scrittore.

enrico-perini has 55 posts and counting.See all posts by enrico-perini

Iscriviti gratis alla newsletter:

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulle ultime notizie, recensioni e guide.




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: