Motorola: aggiornamenti anche per Moto Z

Una delle prime cose importanti che facciamo quando scegliamo il device da comprare è sicuramente controllare se in futuro sarà possibile ricevere dalla casa madre gli aggiornamenti di Android, politica adottata per esempio da HTC (che consente aggiornamenti anche ai dispositivi più vecchi) ma non sempre da, per esempio, Samsung. Infatti, se lo si cerca per gli aggiornamenti del software, bisogna stare attenti a quale device si sceglie. A questo proposito c’erano alcuni rumors che sostenevano che il nuovo Moto Z non avrebbe avuto gli aggiornamenti di sicurezza che Google solitamente rilascia per Android, fatto che sicuramente avrebbe penalizzato la vendita del nuovo prodotto.

Questa, tuttavia, sembra essere una notizia sbagliata ed il fraintendimento può essere giunto dalla recensione di The Ars Technica del nuovo Moto Z e Moto Z Force. Infatti in questa recensione sembrava chiaro che la Motorola avesse detto che non sarebbero stati rilasciati gli aggiornamenti di sicurezza citati precedentemente.

 

Ma c’è indubbiamente una buona notizia per coloro i quali sono interessati ed affezionati agli smartphone Motorola. Infatti l’azienda ha confermato l’incorrettezza di questa affermazione affrettata: ha spiegato chiaramente che i device non solo saranno aggiornati con tutti gli ultimi aggiornamenti di sicurezza ma includeranno anche quello di luglio. Il dubbio forse era stato causato dal fatto che l’ultimo aggiornamento di Google è uscito prima del lancio del Moto Z e del Moto Z Force, non ancora avvenuto, in quanto verranno rilasciati il 28 luglio.

 

Ma perché ricevere aggiornamenti è importante? È importante perché con ogni update si rischierà sempre meno un’intrusione di malware che potrebbero attaccare i dati sensibili dell’utente.

Ovviamente, ci sono sempre alcune accortezze da adoperare se vogliamo mantenere il nostro smartphone il più protetto possibile: per esempio, bisogna stare attenti ed evitare di installare applicazione da fonti non sicure ed a non aprire mail infette che potrebbero compromettere seriamente il funzionamento del dispositivo.

Via

Iscriviti gratis alla newsletter:

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulle ultime notizie, recensioni e guide.




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: