Metal Gear Solid: arriva il concerto

Unico nel suo genere, Metal Gear Solid è in assoluto uno dei videogiochi che dagli anni ’90 a oggi ci ha accompagnati con storie mozzafiato, colpi di scena incredibili e, come ogni storia che si rispetti, una colonna sonora intrigante, di grande effetto e a tratti (parecchi) estremamente commovente. Una delle punte di diamante, sicuramente, della Konami.

Metal Gear Solid in concerto

Parliamo di Metal Gear Solid, che come ogni titolo si rispetti, finalmente ha ottenuto il suo degno tributo: un concerto interamente a lui dedicato.
Quasi come una moda (di gran gusto, oserei dire), parecchi videogames ultimamente vengono “onorati” per una delle migliori parte create specificatamente per il gioco, al fine di renderlo più completo, ma spesso tralasciate dal videogiocatore medio: le colonne sonore.
E questo videogioco in particolare, campione di incassi e orgoglio “stealth” di Hideo Kojima, non ha nulla da invidiare per le sue OST (Original Sound Track).

L’evento orchestrale si chiamerà semplicemente Metal Gear in Concert, e secondo il sito ufficiale Metal Gear Informerl’evento musicale inizierà in Giappone all’Orix Theater a Osaka a il 30 luglio di quest’anno, e continuerà al Tokyo International Forum di Tokyo il 2 agosto. I biglietti costeranno 9,500 yen (circa 76 €).

The show must go on

Ma l’evento non si fermerà solo nella terra del sol levante; difatti la Konami ha deciso di portare il concerto anche nel Nord America e in Europa, decisa più che mai a poter far godere tutti i propri fan non nipponici delle note dell’orchestra che verrà condotta da Nicholas Buc, compositore australiano che già è apparso nel mondo di Metal Gear come compositore e direttore d’orchestra del quinto capitolo della saga (Metal Gear Solid: The Phantom Pain), seguito dalla talentuosa Donna Burke, cantante la cui voce è incisa nella canzone Sins of the Father, e in Heavens Divide da Metal Gear Solid: Peace Walker (capitolo per PSP).

Metal Gear in Concert però non è l’unico concerto basato su un videogame che ci aspettiamo di sentire: difatti, in America verrà presto ufficializzato il Kingdom Hearts Orchestra World Tour, e come è successo per Final Fantasy e The Legend of Zelda, ci aspettiamo che questi due nuovi grandi eventi possano giungere anche in Italia, e nota su nota riportarci a quelle emozioni che i giochi ci hanno regalato.

Marika Pelizza

Ciao! Sono Marika, ho 24 anni e fin da piccola sono innamorata del mondo videoludico.

    Close