La Nasa scopre un quasi satellite della Terra, l’asteroide 2016 HO3

La NASA ha annunciato che Il Pan-STARRS 1 asteroid telescope di Haleakala, Hawaii, ha avvistato il 27 aprile 2016, l’ Asteroide 2016 HO3 . La particolarità di questo piccolo asteroide è che accompagna la Terra durante l’orbita intorno al sole.

 

asteroid20160615-16

Altri asteroidi hanno accompagnato la Terra nel passato nel suo errare. Ad esempio 2003 YN 107  ci accompagnò per un po’ 10 anni fa circa. Secondo i dati rilevati, Asteroide 2016 HO3 accompagna la Terra da circa un secolo e lo farà per altri secoli a venire.

Perché Asteroide 2016 HO3 è un quasi satellite della Terra.

La dimensioni di questo oggetto non sono state ancora ben definite. E’ probabile che il diametro medio dell’asteroide sia superiore a 40 metri e inferiore 100 metri.

L’orbita dell’asteroide lo porta a percorrere per circa metà anno un’orbita intorno al sole più interna di quella della Terra, poi si sposta in un’orbita più esterna. Così l’asteroide effettua visivamente un giro intorno alla Terra.

La distanza della rivoluzione intorno alla Terra dell’asteroide varia di anno in anno. La forza di gravità esercitata dal nostro pianeta è abbastanza forte da contrastare le derive e tenerlo ad una distanza inferiore a quella, 100 volte maggiore di quella della Luna, nel punto di massima distanza dalla Terra (apogeo) e superiore a 38 volte quella della Luna dalla Terra nel punto di minima distanza (perigeo).

In questa danza l’asteroide si tiene ad una distanza dalla Terra maggiore di quella che gli permetterebbe di essere inserito nella categoria dei satelliti. Per questo l’Asteroide 2016 HO3 è indicato come “quasi satellite”.

Dove seguire l’evoluzione di queste ricerche.

Ogni informazione su questa tipologia di corpi celesti è reperibile presso il Centro Studi dei Near Earth Object. Il N.E.O.P. è il programma della NASA che si occupa di individuare gli oggetti prossimi alla Terra. Questi oggetti potrebbero costituire una minaccia per noi o una opportunità di conoscenza del nostro sistema solare.

La ricerca che ha portato alla individuazione di Asteroride 2016 HO3 è sotto l’egida del P.D.C.O., Planet Defense Coordination Office.

PDCO è il settore della NASA che si occupa di garantire l’individuazione degli oggetti celesti potenzialmente pericolosi per la Terra (PHOS).

I PHOS sono caratterizzati dall’essere ad una distanza inferiore alle 0.05 unità astronomiche dalla Terra (una unità astronomica è la distanza Terra Sole) e di dimensione maggiore ai 30 – 50 metri.

Il P.D.C.O. cura il monitoraggio di tali oggetti per prevedere i rischi di impatto con la Terra. Produce tempestive comunicazioni al riguardo e coordina ogni attività posta in essere come risposta alla minaccia negli Stati Uniti d’America.

facebook-profile-picture

Arturo Infante

Informatico Teorico attualmente in fase molto pratica. Interessi in Matematica, Logica, Fisica, Neuroscienze, Evoluzionismo. Disilluso dalla situazione italiana, ad ora. Amo la musica classica, un po' il Jazz ed il Rock Progressive.

arthur has 9 posts and counting.See all posts by arthur

Iscriviti gratis alla newsletter:

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulle ultime notizie, recensioni e guide.




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: