Incidente mortale con autopilota della Tesla

In questi ultimi anni è partita una vera e propria gara a chi crea l’auto che viene guidata dal pilota automatico. In pratica l’auto guida da sola vedendo la strada tramite sensori che rilevano la presenza di ostacoli e segnaletica. È il caso della Tesla che ha adottato la guida autonoma.

Il computer che guida è davvero affidabile?

Quello che è avvenuto negli Stati Uniti ha dell’incredibile. Giovedì si è venuto a sapere che il 7 Maggio un automobilista di una Tesla S elettrica è morto dopo un incidente avvenuto mentre guidava il pilota automatico.

Il rapporto sull’accaduto della National Highway Traffic Safety Administration afferma che un tir ha svoltato a sinistra avanti all’auto e quest’ultima non è riuscita a frenare.

Nella foto sotto è rappresentata la dinamica dell’incidente con la Tesla S che è rappresentata dalla lettera V02. Il Tir invece viene rappresentato con V01.

Se il conducente fosse stato una persona fisica, era più facile vedere che il mezzo stava svoltando e poteva quindi rallentare in anticipo evitando l’incidente.

Molti potrebbero affermare che l’automobilista poteva prendere i comandi nel momento in cui aveva visto il tir. Ma chi usa la guida autonoma è perché nel frattempo può fare altro. Ad esempio mentre l’auto guida autonomamente si può guardare un film oppure utilizzare il telefono.

Via

TechnoBlitz.it Incidente mortale con autopilota della Tesla
Dinamica dell’incidente: la Tesla è la V02 e il tir è V01

Luigi Marra

Il mio nome è Luigi, nella vita sono un Ragioniere. Nel tempo libero coltivo la mia passione per la tecnologia e i motori che risale a quando ero bambino.