Huawei P9 Plus: Come sbloccare il bootloader – Guida

 

Il P9 Plus, dispositivo di Huawei commercializzato a partire da maggio 2016, è un ottimo top di gamma. Equipaggiato da un processore Kirin 955 con 4GB di RAM, da 64GB di memoria interna e da Android 6.0, garantisce sempre ottime prestazioni e fluidità, facendo concorrenza ai dispositivi di fascia alta.

Come quasi tutti i dispositivi Android, anche in questo smartphone il bootloader è bloccato: ciò impedisce di ottenere i permessi di root, per eseguire backup e personalizzare ogni aspetto dello smartphone, e di installare custom ROM, firmware molto ottimizzati e più personalizzabili. Tuttavia, tramite questa guida è possibile sbloccare il bootloader di questo smartphone.

 

Guida allo sblocco

 

Prerequisiti:

Innanzitutto è necessario eseguire un backup di musica, immagini, contatti, conversazioni e tutti i dati contenuti nel vostro smartphone: questa procedura andrà a resettare il vostro smartphone ai dati di fabbrica, cancellando tutto ciò che si trova nella memoria interna. Fatto ciò ci servirà:

  • Installare e configurare ADB e Fastboot (qui la guida per Windows e per Mac/Linux);
  • Abilitare il Debug USB dalle Opzioni sviluppatore. Per visualizzare le opzioni è necessario attivarle tappando 7 volte su Numero Build in Informazioni Dispositivo;
  • Un Huawei P9 Plus con almeno il 40% di carica residua.

 

Procedimento:

  • Registratevi nel sito di Huawei in questo link e create il vostro Huawei ID gratuitamente;
  • Creato l’ID, recatevi in questa pagina, accettate i termini e riempite il modulo. Nel modulo vi sarà anche chiesto il codice IMEI che è possibile trovare digitando * # * # 1357946 # * # * dal vostro dialer. Inseritelo e continuate;
  • Adesso vi sarà rilasciato il codice di sblocco: copiatelo e salvatelo in una pagina di blocco note poichè servirà dopo;
  • Connettete il vostro smartphone tramite USB al vostro PC ed aprite il prompt dei comandi (per farlo, cliccate il tasto destro del mouse tenendo premuto il tasto Shift, quindi selezionate dal menù a tendina “Apri finestra dei comandi qui”);
  • Eseguite:

adb reboot bootloader

  • Se non riesce a trovare l’eseguibile ADB, spostatevi nella cartella C:/adb, aprite il prompt qui ad eseguite lo stesso comando. Se non rileva lo smartphone, controllate di aver installato e configurato correttamente ADB e provate ad eseguire il prompt dei comandi come amministratore;
  • Se invece il telefono si è riavviato in una schermata con un androide e alcune scritte possiamo proseguire: vi trovate adesso nella modalità fastboot;
  • Eseguite dal prompt dei comandi:

fastboot oem unlock codice di sblocco

  • Se tutto è andato a buon fine, potete riavviare il telefono. All’avvio lo smartphone verrà resettato ed avrà il bootloader sbloccato.

 

Per ogni dubbio o incertezza, commentate qui sotto.

 

Via

 

Gabriele Meli

Mi chiamo Gabriele Meli. Studente allo scientifico e amante della tecnologia in generale, mi interesso principalmente del modding su android e dell'installazione di sistemi operativi su PC, ma anche in generale di tutto ciò che riguarda PC, smartphone e tablet, sebbene anche i videogiochi prendano una buona fetta del mio tempo libero.

gabriele-meli has 16 posts and counting.See all posts by gabriele-meli

  • andrea

    Se sbocco il bootloader sbrandizzo il mio cell dopo é possibile ribloccarlo?

Iscriviti gratis alla newsletter:

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulle ultime notizie, recensioni e guide.




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: