Xposed: l’app definitiva per personalizzare Android – Guida all’installazione

Chi ha deciso di “rootare” il proprio smartphone avrà sicuramente sentito parlare di Xposed, la nota applicazione dello sviluppatore rovo89. Si tratta di un’app che permette, tramite dei moduli, di personalizzare ogni aspetto del proprio smartphone Android. Per funzionare richiede i permessi di root.

Si basa su un framework, XposedBridge.jar e su di un’app, Xposed Installer, che sfrutta il framework per consentire ai moduli di venire caricati nel sistema ed eseguire le modifiche. Attualmente non è funzionante su Android 7.0 Nougat, a causa dei tanti cambiamenti nel sistema operativo, tuttavia lo sviluppatore ha comunicato sul forum XDA che è già al lavoro anche per quest’ultima versione.

Esistono tantissimi moduli, alcuni indispensabili, altri ristretti ad alcuni modelli di smartphone o ad alcune versioni, altri ancora meno utili. L’installazione di Xposed e del framework è abbastanza semplice e verrà spiegata passo per passo in questa guida, insieme all’installazione dei vari moduli.

 



Guida all’installazione

 

Prerequisiti

Si tratta di una procedura semplice e senza rischi, tuttavia conviene sempre avere un backup di sistema e dei propri dati, eseguibile dalla recovery TWRP. Sebbene, come già detto, la procedura non comporta rischi, noi di TechnoBlitz non ci assumiamo alcuna responsabilità in caso di guasti, malfunzionamenti e/o guerre nucleari. Per ogni dubbio vi basterà comunque commentare di sotto.

Assicurato ciò, ci occorrerà:

  • Uno smartphone con Custom Recovery e permessi di Root funzionanti;
  • Pacchetto Xposed (solo per versioni 5.0 o superiori, verificate l’architettura scaricando CPU-Z e recandovi nella Tab “System“: si trova in “Kernel Architecture“. Scaricate quindi il paccetto corrispondente alla versione e all’architettura dello smartphoene);
ArmV7 (generalmente tutti i dispositivi 32-bit ed alcuni 64-bit) ArmV8 (alcuni processori 64-bit) x86 (dispositivi con processore Intel)
Android 5.0.x Link Link Link
Android 5.1.x Link Link Link
Android 6.0.x Link Link Link
  • File APK per Xposed Installer (selezionate la vostra versione Android sotto);

Android 5.0 o superiori

Android 4.4.4 o inferiori

  • Almeno il 40% di carica residua nello smartphone.

 

Procedimento per Android 5.0 e superiori

Questa parte si applica solo sugli smartphone con Android Lollipop e superiori:

 

  • Scaricate il file APK e il pacchetto Xposed nei link sopra, adatti alla versione e all’architettura del vostro smartphone;
  • Riavviate in Recovery, andate su Install e selezionate il pacchetto Xposed, quindi installatelo;
  • Al termine riavviate lo smartphone. Per il primo avvio potrebbe impiegare un po’ di tempo in più;
  • Installate il file APK di Xposed Installer scaricato in precedenza, quindi apritelo e andate su Framework. Accettate il disclaimer e verificate che il framework sia funzionante (apparirà una frase in verde in alto);
  • Per scaricare i moduli andate su Download, qui si troveranno tutti i moduli Xposed.

 

Procedimento per 4.4.4 o inferiori

Questa parte si applica invece solo sugli smartphone con Android KitKat o inferiori:

  • Scaricate il file APK sul vostro smartphone ed installatelo;
  • Apritelo e andate su Framework;
  • Accettate il disclaimer e premete Installa/Aggiorna;
  • Quindi riavviate lo smartphone;
  • Per scaricare i moduli, aprite Xposed Installer e andate su Download, qui si troveranno tutti i moduli Xposed

 

Come installare i moduli

I moduli sono dei file APK particolari, che funzionano solo se XposedBridge, è presente nel sistema. Vediamo come si installano e si attivano:

  • Aprite Xposed Installer e recatevi su Download. Cercate, ad esempio, StatusBarSleep un modulo che permette di spegnere lo schermo facendo un doppio tocco sulla barra di stato;

Lista moduli Xposed

  • Premetelo e scorrete nella tab “Versioni”;

Download moduli Xposed

  • Premete Download sull’ultima versione del modulo e, finito il download, installatelo;

Installazione Modulo Xposed

  • Tornate nella home di Xposed Installer, quindi andate su Moduli;

Moduli di Xposed

  • Spuntate il modulo appena scaricato e riavviate lo smartphone;
  • Adesso il modulo sarà attivo. Facendo il doppio tocco nella barra di stato, lo smartphone va in stand-by?

 

L’articolo con i 10 migliori moduli per Xposed è in arrivo!

E voi siete riusciti ad installare Xposed senza problemi o avete avuto qualche intoppo? Per ogni dubbio commentate.

Gabriele Meli

Mi chiamo Gabriele Meli. Studente allo scientifico e amante della tecnologia in generale, mi interesso principalmente del modding su android e dell'installazione di sistemi operativi su PC, ma anche in generale di tutto ciò che riguarda PC, smartphone e tablet, sebbene anche i videogiochi prendano una buona fetta del mio tempo libero.

gabriele-meli has 16 posts and counting.See all posts by gabriele-meli

Iscriviti gratis alla newsletter:

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulle ultime notizie, recensioni e guide.




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: