Google Pixel: 32 GB basteranno davvero?

Se stavate pensando di risparmiare per comprarvi un nuovo smartphone Pixel, ossia uno dei nuovi telefoni di Google, tenete conto che saranno disponibili solo due tipi di configurazione dello storage: un modello base da 32 GB ed un modello da 128 GB con un sovraprezzo di qualche centinaio di euro.

Ovviamente ci poniamo l’ovvia domanda su quanto sia la capacità di storage utilizzabile del modello Pixel da 32 GB. Analizzando in dettaglio possiamo notare che, per quanto riguarda il modello più economico, la partizione reale del telefono è di 29,7 GB, con il sistema operativo che occupa circa 5,39 GB. Ciò significa che il dispositivo nuovo ha come reale spazio disponibile 24,3 GB, quasi 8 GB in meno rispetto a quanto dichiarato.

Come se non bastasse, sorge un nuovo problema: infatti devono ancora uscire degli aggiornamenti per alcune applicazioni, il cui peso stimato dovrebbe essere di 1,22 GB. Per questo motivo il modello da 32 GB dovrebbe avere in partenza un numero, decisamente più realistico, di circa 23 GB.

È sempre meglio però ricordare delle cose: infatti, anche se non si installassero applicazioni di terze parti, le applicazioni integrate subiranno comunque degli aggiornamenti successivi. Quindi questo numero continuerà comunque a scendere poiché alcuni aggiornamenti delle applicazioni preinstallate occupano lo stesso spazio di alcune applicazioni installabili dal Play Store. Ovviamente non contano solo gli aggiornamenti delle app, ma anche il semplice utilizzo dello smartphone fa sì che si accumulino dati memorizzati nella cache e dati di salvataggio (che occupano dello spazio).

Inoltre, se più di 5 GB per il sistema operativo potrebbe sembrare vagamente eccessivi, bisogna tenere conto che l’installazione seamless di Android 7.1 Nougat, presente solo sugli smartphone che hanno già in partenza la nuova versione di Android, avrà di sicuro dei pregi. Infatti si potrà aggiornare più facilmente il device senza correre il rischio di brickarlo (renderlo inutilizzabile) per colpa di qualche update non ben digerito dal nostro dispositivo. È ovvio, d’altro canto, che l’ideale sarebbe poter avere qualche Gigabyte di memoria in più.

Che ne pensate? Noi vi terremo aggiornati in caso di ulteriori sviluppi!

Via

Iscriviti gratis alla newsletter:

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulle ultime notizie, recensioni e guide.




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: