Il Galaxy Note 7 potrebbe subire un secondo richiamo

Proprio ieri abbiamo parlato di un Galaxy Note 7 che è andato a fuoco su un aereo della Southwest Airlines. Quello che rende perplessi, è che il Note 7 esploso era un modello già sostituito e che di conseguenza dovrebbe essere stato ottimizzato.

Il passeggero aveva già spento il dispositivo e lo aveva messo in tasca. Tuttavia ad un certo punto è fuoriuscito del fumo proveniente dalla tasca in cui era situato il telefono. L’utente ha preso lo smartphone e lo ha subito lasciato cadere per l’eccessiva temperatura raggiunta.

Samsung effettuerà un secondo richiamo sul Galaxy Note 7?

L’azienda coreana potrebbe, infatti, prevedere un secondo richiamo riguardo al Galaxy Note 7. Ad affermarlo sono stati due ex funzionari di sicurezza degli Stati Uniti. Al momento, la Samsung e i rappresentanti per la sicurezza dei prodotti dei consumatori stanno analizzando le cause dell’esplosione. Se dovesse essere un altro difetto di fabbrica, per l’azienda si potrebbero celare dei disastri finanziari.

Ovviamente dovremmo aspettare i risultati dei test per poter avere ulteriori affermazioni ufficiali.

Via

Luigi Marra

Il mio nome è Luigi, nella vita sono un Ragioniere. Nel tempo libero coltivo la mia passione per la tecnologia e i motori che risale a quando ero bambino.

Pubblicità