Facebook sospende l’uso dei dati Whatsapp

La decisione di permettere a Whatsapp di condividere i propri dati con Facebook non è andata giù quasi a nessuno. Molti si sono chiesti il perché Facebook voglia sapere eventuali numeri di telefono, foto, chat ecc.

ICO (Information Commisioner’s Office), l’autorità che si occupa della sicurezza dei dati personali dei cittadini inglesi sembra aver vinto la battaglia con Facebook.

Facebook e Whatsapp non condivideranno dati, attualmente solo in Inghilterra

Attualmente, quest’obbligo di Facebook riguarda solo la Gran Bretagna, ma è probabile che nel giro di poco tempo, possa essere estesa in tutta Europa.

A fine ottobre, l’ICO aveva chiesto a Facebook di interrompere questa trasmissione dati, finché non sarebbero terminate le indagini sul rispetto delle normative nazionali.

I dati raccolti erano a scopo pubblicitario, in quanto, permetteva di mostrare solo annunci più pertinenti in base ai singoli utenti. È stato ritenuto, però, che gli utenti non sono stati informati per bene su quanto stava accadendo.

I portavoce dell’azienda, invece, hanno ritenuto che le policy sono corrette e che comunque collaboreranno con le autorità per migliorare la sicurezza online.

Via

Cesare Di Simone

Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. La maggior parte delle conoscenze che ho in ambito tecnologico le ho apprese da autodidatta, riparo Pc e nel tempo libero mi dedico a scrivere articoli su Technoblitz.it di cui sono co-fondatore oltre a scrivere anche su Blastingnews.