Facebook permette la condivisione dei propri post in lingue diverse

Facebook, il social network più importante presente all’interno dell’universo tecnologico, presenta proprio oggi una nuova feature, cioè la possibilità di poter pubblicare il proprio post utilizzando lingue diverse, anche se non si conosce quella determinata lingua da voler utilizzare per la traduzione.

[maa id=”1″]

Già dal febbraio scorso la società di Mark Zuckerberg ha inserito la possibilità, per i possessori ed i gestori delle pagine, di poter pubblicare un aggiornamento di stato in diverse lingue ed ora Facebook dà la possibilità anche ai singoli utenti di utilizzare questa funzione all’interno delle loro pagine private.

Come funziona?

Il funzionamento di questa nuova feture è molto semplice: basterà scrivere un aggiornamento di stato nella lingua in cui si posta abitualmente e scorrere il menu a tendina. E’ possibile quindi da qui selezionare una delle 45 lingue a disposizione ed automaticamente il post verrà condiviso sia nella lingua originale sia in quella tradotta.

Il lavoro e le parole del team

L’uso di questa nuova funzionalità sembra abbastanza semplice, ma Facebook ha dovuto effettuare un lavoro imponente per far si che questa novità potesse essere introdotta: infatti, è stato assunto un team di ingegneri specializzato in intelligenza artificiale che permettesse l’ottima riuscita del prodotto.

Gli ingegneri realizzatori di questa nuova feauture, Don Husa, Shawn Mei e Necip Fazil Ayan hanno dichiarato “di essere entusiasti di aver avuto la possibilità di inserire questa nuova funzione all’interno di Facebook, sperando che questo strumento aiuti più persone presenti nel social a connettersi tra di loro e, di conseguenza, abbattere le barriere linguistiche”.

Le aziende concorrenti

Google e Microsoft, società rivali del colosso dei social network, già dallo scorso autunno hanno implementato il servizio di traduzione testi: infatti, mentre Google Translate permette la traduzione di un brano semplicemente fotografandolo dal proprio smartphone, Skype Translator per Windows dà la possibilità di le conversazioni in tempo reale in sei lingue: inglese, francese, tedesco, italiano, mandarino e spagnolo.

 

Ricordiamo che la nuova feature implementata da Facebook, è per ora utilizzabile solo da coloro che utilizzano la Beta, e che quindi fanno parte del gruppo di test delle nuove funzioni del social network.



Via

Davide Palmieri

Davide Palmieri è nato a Torino il 2 Ottobre del 2000, già dopo qualche anno dalla nascita inizia ad utilizzare il PC e ad appassionarsi sul mondo tecnologico e informatico. Attualmente è il CEO di TechnoBlitz.it, oltre ad essere anche il fondatore e il recensore principale lavora come Beta Master presso varie aziende ed è un Junior Pentester.