Cinema 3D senza occhiali, presto una realtà

Nel 2010 il film Avatar di James Cameron ha aperto definitivamente le porte all’introduzione di pellicole in 3D che hanno sbancato il botteghino e che hanno istituito un nuovo modo di concepire il cinema e la visione dello spettatore. Da quel momento, sono stati molti i film a sfruttare al massimo le tre dimensioni e molte di queste pellicole non avrebbero avuto successo senza questa innovazione. Tuttavia, da sempre viene rimproverato al Cinema 3D l’utilizzo di scomodi occhialini che servono a focalizzare la visione. Tuttavia, reggetevi forte, dall’università del Massachusetts arriva una notizia destinata a far scalpore.

 

Infatti, sarà presentato a Anaheim in California un innovativo progetto che vuole svincolare il cinema 3D dall’utilizzo di occhiali. Infatti, pare che gli studiosi, basandosi su progetti già messi in atto su televisori domestici, siano decisi a costruire degli schermi cinematografici e display con delle speciali lenti in grado di riconoscere la posizione dello spettatore. Ci sarebbe una focalizzazione in grado di puntare direttamente sulle poltrone del pubblico, rendendo performante l’esperienza visiva.

Questo, come accennato, viene già realizzato su tv domestici con risultati poco esaltati e, sopratutto, con costi elevati ma ora la nuova frontiera del cinema 3d sembra ormai giunta e vedremo se questo studio saprà dare dei risultati in grado di soddisfare il pubblico.

Iscriviti gratis alla newsletter:

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulle ultime notizie, recensioni e guide.




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: