BlackBerry Mercury attira l’attenzione del CES 2017

Ora che il CES 2017 si è concluso, è ora di tirare le somme riguardo alle novità presentate in questa edizione.

Non sorprende che uno dei prodotti più elogiati sia il BlackBerry Mercury, di cui è stata offerta un’anteprima in quel di Las Vegas.

L’ultimo smartphone della compagnia è riuscito quindi ad attirare grande attenzione su di sé, come sottolineato in un post da Ralph Pini, Chief Operating Officer di BlackBerry.

Mercury, d’altra parte, non è stato l’unico prodotto della casa uscito bene dal CES 2017. Anche il DTEK50 ha fatto bella figura a Las Vegas, vincendo un Premio Innovazione.

Non conosciamo ancora molto riguardo BlackBerry Mercury, ma quel poco che è stato svelato fa ben sperare.

 

Cosa aspettarsi da Mercury?

Siamo molto entusiasti dell’uscita del nuovo smartphone BlackBerry “Mercury”. È l’ultimo cellulare pensato e progettato in casa. Il nostro partner TCL avrà il compito di produrre e distribuire in tutto il mondo questo modello. BlackBerry è concentrata al 100% sulle soluzioni software, in modo da fornire la migliore intelligenza artificiale. Per fare ciò, stiamo affidando a compagnie di terze parti sviluppo, distribuzione e marketing dei prodotti BlackBerry, continuando però a possedere il brand. L’accordo con TCL Communication è il secondo accordo di licenza per BlackBerry. TCL è uno dei più importanti fornitori di smartphone del mondo, famoso per i loro devices Alcatel. La sicurezza e i software offerti da BlackBerry, insieme agli hardware e alle distribuzioni TCL, rappresentano una incredibile combinazione.

 

Durante il CES, TCL ha svelato Mercury, uno smartphone Android sicuro e fornito di tastiera.

TechnoBlitz.it BlackBerry Mercury attira l’attenzione del CES 2017
BlackBerry Mercury sarà munito di tastiera

Maggiori dettagli riguardo lo smartphone, compreso il nome ufficiale, verranno svelati al Mobile World Congress in febbraio.

Il riscontro ottenuto da Mercury è stato grandioso. Le testate Android Central, Phone Scoop e Android Police lo hanno premiato come “Best of CES”. TechCrunch ha elogiato la fusione nel design tra elementi moderni e tocchi classici di BlackBerry. Mercury è stato, inoltre, finalista degli Engadget’s BEST of CES awards.

Il CEO John Chen ha dichiarato:

Ci saranno molti più smartphone BlackBerry in circolazione, grazie ai numerosi accordi per la creazione e distribuzione dei devices.

L’obbiettivo è quindi continuare a stilare accordi con partner di terze parti, così da portare Mercury, come altri nuovi smartphone, in tutto il mondo.

 

 

VIA

 

 

Nicholas Merci

Appassionato di scienze e tecnologia, nel tempo libero scrive e recensisce per TechnoBlitz

Close