AUKEY, powerbank da 12000 mAh: la recensione

Le powerbank sono uno di quei “must have” necessari in questa avanzata era tecnologica in quanto, rimanere senza carica al proprio smartphone o tablet (e, perchè no, smartwatch), significa rimanere fuori dal mondo.

Quest’oggi, abbiamo provato per voi la powerbank da 12000 mAh dell’AUKEY, compatta e dalla carica infinita: andiamo a scoprirla insieme.

[maa id=”1″]

Unboxing e caratteristiche del prodotto

Il prodotto si presenta all’interno della solita scatola in cartone riciclato di AUKEY dove, al suo interno, è presente solamente la powerbank, il cavo USB-micro USB e la manualistica d’uso.

La powerbank, di colore nero, ha una forma rettangolare ed è abbastanza compatta: infatti misura 152 x 54 x 17 mm.

Presenta, nella parte superiore, la scritta AUKEY (che si illumina indicando lo stato della powerbank); posteriormente, troviamo la capacità di ricarica del dispositivo (3.4 A in uscita, 2 A in entrata); ai lati superiore ed inferiore troviamo, rispettivamente, l’ingresso per la micro USB ed il tasto di accensione); sul lato destro sono presenti 2 ingressi USB ed, al centro, una piccola torcia al LED.

Qualità del prodotto

La qualità di ricarica da parte della powerbank AUKEY è eccellente: infatti, la batteria riesce ad effettuare in completa tranquillità almeno 3 cicli di ricarica di uno smartphone di ultima generazione (generalmente quasi tutti dotati di una batteria di circa 3000 mAh); discorso diverso per la ricarica di tablet, sui quali è possibile effettuare solamente una ricarica completa (ma è, comunque, tanta roba).

L’indicazione dello stato della batteria, come già detto, si può trovare nella scritta AUKEY che si trova nella parte superiore della powerbank, la quale varia le colorazioni in base alla quantità di carica residua ancora presente: bianco, se è tra il 60 ed il 100% di carica, verde se tra il 60 ed il 20%, rosso se tra il 20 e lo 0%.

La powerbank, che si ricarica completamente in circa 6 ore, ha la possibilità di caricare due dispositivi contemporaneamente: in questo caso, una carica avverrà con un amperaggio di 2.4 A, mentre l’altra avverrà con l’amperaggio di 1 A in base alla grandezza della batteria del dispositivo da ricaricare.

Tenendo premuto il tasto di accensione, si attiverà la piccola torcia al LED presente nel mezzo delle 2 porte USB, utile per qualsiasi tipo di evenienza.

Conclusioni

In conclusione, posso affermare che la powerbank da 12000 mAh AUKEY è un prodotto ottimale per chi ha la necessità di essere sempre reperibile sullo smartphone, un po’ meno per coloro che volessero utilizzarlo per dispositivi con batterie di dimensioni maggiori in quanto non consente di effettuare più cicli di carica.

Maneggevole e di piccole dimensioni, può entrare tranquillamente in borsetta, in un marsupio e, perché no, anche in tasca.

Peccato solamente per l’impossibilità di avere il giusto controllo di carica residua della powerbank in quanto, con le sole diverse colorazioni della scritta AUKEY, si va un po’ a tentoni.

Voto: 7

TechnoBlitz.it AUKEY, powerbank da 12000 mAh: la recensione

TechnoBlitz.it AUKEY, powerbank da 12000 mAh: la recensione  TechnoBlitz.it AUKEY, powerbank da 12000 mAh: la recensione

TechnoBlitz.it AUKEY, powerbank da 12000 mAh: la recensione  TechnoBlitz.it AUKEY, powerbank da 12000 mAh: la recensione  TechnoBlitz.it AUKEY, powerbank da 12000 mAh: la recensione



 

Davide Palmieri

Davide Palmieri è nato a Torino il 2 Ottobre del 2000, già dopo qualche anno dalla nascita inizia ad utilizzare il PC e ad appassionarsi sul mondo tecnologico e informatico. Attualmente è il CEO di TechnoBlitz.it, oltre ad essere anche il fondatore e il recensore principale lavora come Beta Master presso varie aziende ed è un Junior Pentester.