Apple presenta i nuovi MacBook Pro

Come da previsioni Apple, in un evento dedicato, ha presentato i nuovi MacBook Pro da 13″e da 15″, il giorno dopo alla presentazione dei nuovi Surface da parte della rivale Microsoft.

E se le novità principali erano già state ampiamente rivelare, come lo spessore ancora minore rispetto ai precedenti modelli e la striscia oled al posto dei tasti funzione, che Apple ha denominato TOUCH BAR, molte altre sono state svelate soltanto alla presentazione

Design Ultrasottile

Il guscio Unibody dei nuovi MacBook Pro di Apple è stato riprogettato. Il design è quello conosciuto e apprezzato dagli appassionati, ma lo spessore scende ad appena 14,9mm oer la versione da 13″ e a 15,5 mm per quello da 15″. Ovviamente anche il peso del dispositivo varia, scendendo a 1.360 grammi per il primo e a 1.800 per il secondo, con un alleggerimento di circa 200gr rispetto ai predecessori.

nuovi-macbook-pro-1280x811

Questo fa si che risulti molto più comodo e maneggevole da utilizzare con il modello da 13 pollici che, dato lo spessore, va a sovrapporsi direttamente con il Macbook Air, che probabilmente resterà a listino come modello entry level.

Touch Bar e Touch Id

Ma la novità più attesa era proprio la barra Oled, con cui Apple ha sostituito la prima fila di tasi funzione, che ultimamente era caduta in disuso.

La nuova TOUCH BAR, come è stata denominata dalla casa di Cupertino, è a tutti gli effetti un mini schermo, su cui compaiono i comandi rapidi dell’applicazione che stiamo utilizzando. Così se stiamo navigando con Safari sulla barra compariranno le varie schede, se scriviamo un messaggio compariranno le Emoji cosi come, se modifichiamo una foto, avremo tutti gli strumenti di editing sulla barra a portata di mano.

https-%2f%2fblueprint-api-production-s3-amazonaws-com%2fuploads%2fcard%2fimage%2f262705%2fscreen_shot_2016-10-27_at_1-32-18_pm

Ovviamente ci saranno icone per i comandi rapidi per le varie applicazioni native, come Mail, Calendario, Numbers etc etc ma anche quelle per le app di terze parti.

Un’altra novità molto apprezzata è stata l’implementazione del Touch id, ovvero il sensore di impronte digitali, travasato direttamente dai dispositivi mobili di Apple. Con un semplice tocco sul sensore è possibile sbloccare il MacBook Pro oppure, registrando diverse impronte, passare da un account utente ad un altro.

2016-10-27t192750z_1806901684_ht1ecar1i1o1q_rtrmadp_3_apple-launch-kxag-u10901402095797mf-1024x576lastampa-it

Track Pad

Anche il Track Pad è stato notevolmente migliorato rispetto a quello presente sui precedenti MacBook Pro. Abbiamo un Pad più grande del 46%, una superficie quindi quasi raddoppiata per un utilizzo molto più comodo. Inoltre il Track Pad è dotato di Force Touch, è sensibile alla pressione applicata e reagisce di conseguenza, senza la necessità del clic fisico.

Caratteristiche Tecniche

A livello hardware abbiamo un display molto più luminoso, Apple dichiara del 67% rispetto al precedente, quindi con una definizione maggiore e molto più performante per quanto riguarda la visualizzazione della gamma dei colori.

3a905c913bc9052b8a2a757ba67e081d

Apple ha deciso di abbandonare tutte le varie porte di ingresso, dotando il MacBook Pro solo di porte USB Type-C Thunderbolt 3. Presente inoltre, a sorpresa potremmo dire, il Jack da 3,5″ per le cuffie.

A livello di scheda tecnica, a seconda delle varie versioni, potremmo avere:

  • Processore Intel I7 a 2.6/2.7 Ghz
  • Gpu Radeon Pro 450/455 con 2Gb di Memoria Dedicata
  • 16 Gb di Memoria Ram
  • Storage SSD da 256 / 512 Gb fino ad arrivare ad un massimo di 2 Tb

Questo per la versione da 15″. Per il modello da 13″ invece troviamo:

  • Processore Intel I5 a 2.0/2.9 Ghz
  • Gpu Intel Iris 540/550
  • 8 Gb di Memoria Ram
  • Storage SSD da 256 Gb che può essere aumentata fino a 2 Tb

Per entrambe le versioni non è trapelata nessuna informazione riguardante la batteria, ma la casa parla di circa 10 ore di autonomia per entrambi i modelli.

Prezzi

I prezzi di questi nuovi MacBook Pro sono ovviamente in linea con la qualità che Apple ci offre. Partiamo dal modello base da 13″ senza Touch Bar e Touch Id che può essere acquistato al prezzo di € 1749.


Se però vogliamo tutte le novità presentate dobbiamo optare per i modelli più accessoriati, spendendo così almeno 2099 euro (13″) e 2799 euro (15″)

Se invece desideriamo il top non resta altro che sbizzarrirci tra le varie opzioni e specifiche opzionali, quindi processore più veloce, Ram e SSD di dimensioni maggiori, e potremmo arrivare ad un massimo di € 3379 per la versione da 13 pollici e ben  € 5099 per il modello più grande da 15 pollici. 

 

Luigi Marra

Il mio nome è Luigi, nella vita sono un Ragioniere. Nel tempo libero coltivo la mia passione per la tecnologia e i motori che risale a quando ero bambino.

luigi-marra has 250 posts and counting.See all posts by luigi-marra

Iscriviti gratis alla newsletter:

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulle ultime notizie, recensioni e guide.




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: