Amazon Video: ricevuti i Golden Globe, ora si punta all'Oscar – TechnoBlitz.it

Amazon Video: ricevuti i Golden Globe, ora si punta all’Oscar

Casey Affleck ha vinto il premio per il miglior attore ai Golden Globe per la sua performance in Manchester by the Sea. Questo è un traguardo molto importante, perché vincendo quel prestigioso premio ha fatto ricevere agli Amazon Video Studios un riconoscimento molto rilevante per la categoria “film”. Questo perchè ha acquistato i diritti del film, diretto da Kenneth Lognergan e prodotto da Matt Damon, l’anno scorso al Sundance per 10 milioni di dollari.  Amazon ha buone possibilità anche per “la corsa” agli Oscar il mese prossimo; ovviamente Casey Affleck è in prima linea ed è il miglior attore con cui Amazon Studios cerca di battere la concorrenza.

TechnoBlitz.it Amazon Video: ricevuti i Golden Globe, ora si punta all'Oscar
Casey Affleck

Quali altri premi ha vinto Amazon Video in questi Golden Globe?

Anche Billy Bob Thornton ha “regalato” ad Amazon Video un Golden Globe, vincendo come miglior attore in una serie TV, interpretando Billy Mc Bride nel “dramma legale” Goliath.

Anche la rivale di streaming Netflix ha portato a casa due Golden Globe, vincendo due volte con The Crown per la miglior serie drammatica e per la migliore attrice (Claire Foy). Sommati ai Golden Globe vinti nel 2014 e nel 2015 per House of Cards, Netflix ha ben quattro di questi riconocimenti. Amazon invece è già a sei, sommando i due di quest anno con i  due per Trasparent nel 2015 e i due per Mozart in the Jungle nel 2016.

Per Manchester by the Sea, Amazon è solo il distributore , insieme a Roadshow Picutures; quindi non è il responsabile della produzione. Finora nessun film originale Amazon ha vinto qualche premio importante, anche se è iniziata nel 2015 la loro produzione con Chi-Raq di Spike Lee. Il gigante dell’e-commerce era abbastanza esperto per mettere la sua firma affianco a Manchester; però ci sono anche altri progetti come una versione teatrale ecc… Se il film non arriverà all’Oscar, esso ripagherà comunque Amazon con la pubblicità e con i diritti di streaming.

Non ci resta che attendere il mese prossimo per vedere l’esito.

 

Fonte